A- A+
Home
Sipcam Oxon inaugura in Ghana il suo primo villaggio agricolo in Africa

Il gruppo Sipcam Oxon, multinazionale italiana dell’agrofarmaco e 12esima nel ranking mondiale del settore, sede amministrativa a Pero (Milano), ha realizzato un villaggio agricolo in prossimità della città di Kordiabè, non lontano dalla capitale del Ghana, Accra. L’ obiettivo è dare lavoro e rendere autosufficienti una quarantina di famiglie e creare un modello facilmente duplicabile ed espandibile in futuro, che possa favorire lo sviluppo di tante microeconomie locali. La cerimonia di inaugurazione con  le assegnazioni dei singoli lotti alle famiglie è avvenuta il 4 dicembre 2019 alla presenza delle autorità locali, dei rappresentanti di Sipcam Oxon e dell’ambasciatore italiano in Ghana, Giovanni Favilli.

Il villaggio, interamente finanziato dal gruppo Sipcam Oxon, è esteso per circa 20 ettari e suddiviso in lotti di 3.000 mq. Le famiglie saranno  formate su come coltivare  ortaggi, da destinare inizialmente all’autosostentamento e successivamente al mercato locale, e su quali mezzi tecnici utilizzare per proteggere e ottimizzare il raccolto.

La gestazione è stata molto elaborata e si è inizialmente scontrata con i tempi e le regole della politica. La svolta è stato l’incontro con alcune personalità che sono risultate decisive alla riuscita del progetto: Leonardo Branco, agronomo e da anni impegnato in attività sociali in Africa, che ha messo a punto un sistema di irrigazione semplice ma efficace nella gestione della disponibilità di acqua, Pino Varratta, collaboratore del gruppo Sipcam Oxon, che ha tenuto i contatti con le autorità locali, politiche e religiose e  Costanzo Garello, agronomo da tempo residente in Ghana, che ha localmente seguito  il progetto,  preparato e parcellizzato il terreno, insegnato alle famiglie le tecniche di  coltivazione e approntato i sistemi di irrigazione.  Determinante è stato il supporto delle autorità locali, della Diocesi ed in particolare di padre Andrew  Champbell.

Sipcam Oxon, headquarter a Pero (MI), è il primo gruppo tra quelli di proprietà totalmente italiana e 12esimo nel ranking mondiale del settore dell’agrofarmaco. È  presente in tutto il mondo sia a livello industriale sia commerciale. Opera nella sintesi, formulazione e commercializzazione di principi attivi per la difesa delle colture agricole e intermedi chimici, nella produzione e commercializzazione di fertilizzanti, biostimolanti e nella lavorazione e commercializzazione di sementi. Nel 2018 i ricavi consolidati della società sono risultati pari a circa 502,6 milioni di euro. I dipendenti nel mondo sono cica 1.000, di cui oltre 400 in Italia.

“Da molto tempo – afferma Giovanni Affaba, amministratore delegato Sipcam Oxon - pensavamo, spinti anche dai nostri azionisti, ad una attività di social responsability. Con questo progetto, che prevede la creazione di un villaggio pilota, facilmente replicabile in altre zone del Ghana o in altri paesi africani, intendiamo trasferire e mettere a disposizione le nostre competenze agronomiche per aiutare le famiglie locali dapprima a coltivare per autoconsumo, quindi a commercializzare in futuro il surplus produttivo, creando un circolo virtuoso di microeconomia. Siamo certi che questa iniziativa porterà i risultati sperati e che otterremo il sostegno di altre aziende, di privati e, perché no, anche delle istituzioni italiane.  Ringrazio a nome del gruppo Sipcam Oxon tutti coloro che hanno contributo alla finalizzazione di questa opera, le autorità locali, la Diocesi e in particolare padre Andrew Champbell”.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    sipcam oxon agrochimicoghanaagricoltura
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti


    Coffee Break

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.