A- A+
Il Sociale
"Evasione Totale, un'ora di speranza in musica"

Il 12 dicembre alla Casa circondariale di Sollicciano di Firenze si è tenuto il primo appuntamento di “Evasione Totale - un’ ora di speranza in musica”, un’iniziativa che si pone l’obiettivo di sostenere i detenuti, attraverso la musica ed eventi all’interno delle carceri: “detenuti che anche se hanno commesso dei reati, anche se hanno sbagliato, sono sempre persone per le quali bisogna favorire il reinserimento sociale, offrendo sostegno ed opportunità”.

Per raggiungere questo obiettivo, appunto, è stata scelta come protagonista la musica, utilizzata come linguaggio universale e occasione per favorire la comunicazione, l'aggregazione e l'integrazione fra tutti gli addetti ai lavori che ruotano attorno ai penitenziari italiani: associazioni, volontari, agenti di polizia penitenziaria ed educatori. 

A capo dell’iniziativa come detto ci sono il Presidente dell’associazione Apoxiomeno nonché Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri, Orazio Anania, un uomo da sempre sensibile all’impegno sociale, e l’Associazione LES (associazione no profit che si occupa di tutte le problematiche relative alla sicurezza). Il Presidente dell’associazione Apoxiomeno ha costruito una squadra che si avvale di una serie di professionisti, cantanti, musicisti, animatori, che da sempre sono vicini al lavoro delle forze dell’ordine e che con i valori della musica intendono offrire una opportunità di svago e socializzazione per i detenuti con lo scopo di sensibilizzare la pubblica opinione su una particolare tematica sociale e umana quale è quella dei diritti dei detenuti. 

L’immagine e la voce ufficiale del progetto è invece affidata al cantante Hervè Olivetti che con il suo brano “Diavolo di un angelo”, attualmente in radio e disponibile negli store digitali, contribuirà concretamente attraverso i relativi proventi all’acquisizione di materiale utile all’attività di formazione dei detenuti finalizzata all’inserimento lavorativo. ---- “È importante, far capire alla società che la persona vale di più di qualsiasi reato commesso e che, offrendo al tempo opportunità e fiducia, è possibile aiutare anche chi dovrà rifarsi la vita e i sogni".

Altro nome importante contattato da Orazio Anania, il dj Mitch, speaker, musicista e produttore: Mitch, ex appartenente alle forze dell’ordine ha sposato il progetto dell’associazione Apoxiomeno mettendosi a disposizione per la produzione artistica e per una serie di concerti e di spettacoli che durante il periodo natalizio si svolgeranno all’interno delle carceri.

Vista la difficoltà nel riuscire a lavorare con lingue, culture e religioni differenti, un problema che emerge negli Istituti penitenziari a causa delle diverse etnie, Mitch ha inserito nel progetto un suo artista internazionale, il cantante e ballerino cubano Leo Diaz.

Tags:
evasione totalesperanzamusicaherve' olivetti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Hannibal mette a fuoco l'Italia Meteo, temperature fino a 35°

Hannibal mette a fuoco l'Italia
Meteo, temperature fino a 35°


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.