A- A+
Sport

L'incubo è tornato per Acerbi. Il difensore dovrà lottare ancora una volta contro un tumore dopo che sembrava aver battuto definitivamente la malattia la scorsa estate. Dopo il caso del test antidoping dell'1 dicembre, ha effettuato nuovi controlli medici che purtroppo hanno confermato il male. Ora l'ex rossonero (attualmente al Sassuolo) inizierà le cure al San Raffaele di Milano dove era stato operato a luglio. La notizia è trapelata da fonti ospedaliere dopo gli esami specifici ultimati in Emilia.

Tutta la rabbia Acerbi: "Io dopato? Chi l’ha scritto mi ha infamato"

Il difensore del Sassuolo, a proposito delle recenti accuse di doping per una sostanza probabilmente da mettere in relazione alle cure post operazione per un tumore, replica: “Queste accuse mi hanno dato molto, troppo fastidio. Non tanto per me, non penso a me stesso, quanto per i miei cari. Non ho mai preso alcuna sostanza, come sostiene anche il comunicato del Sassuolo e quindi è brutto essere tacciato come dopato", spiega a Tiki Taka. L'ex milanista quindi precisa: "Ho fatto l’antidoping altre volte prima di Cagliari, se avessi assunto qualcosa mi avrebbero fermato già prima. Sono incazzato, prima di emettere sentenze bisognerebbe guardare quale sia la verità: chi ha detto queste cose ha infamato me, la società e anche il dottore. L’ormone elevato può essere conseguenza di tante cose: loro come fanno a saperlo ancora prima che io abbia fatto gli esami? Non ho pensato di querelare nessuno, io penso alla salute".

"Capisco che i giornali debbano far parlare - prosegue Acerbi - possono dire che sono scarso, ma sulla salute non si scherza perché poi fanno star male le persone, i miei genitori e la mia ragazza, perché loro stanno male veramente. Queste cose non le auguro mai a nessuno, ci mancherebbe, ma vorrei vedere se accadessero ai loro figli: non possono sputtanare un professionista quale sono, non possono puntare il dito su una cosa che non sanno. Chiedo rispetto per la mia salute e per i miei cari”.

Infine commenta gli attestati di vicinanza dei suoi compagni del Sassuolo messi in mostra nella gara di Torino contro la Juventus: “Sono stati grandissimi, mi hanno commosso. È bello vedere che le persone ti stanno vicino”.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
acerbisassuolo
in evidenza
Mentana all'inizio della maratona Il Colle, il voto e l'ironia social

Quirinale/ Rete scatenata

Mentana all'inizio della maratona
Il Colle, il voto e l'ironia social

i più visti
in vetrina
Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO

Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO


casa, immobiliare
motori
Mini classica si converte all'elettrico

Mini classica si converte all'elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.