A- A+
Sport
Alonso parlava in italiano e diceva di essere in Ferrari dopo il crash

La notizia che Fernando Alonso sarà costretto a saltare il primo Gp di F1 della stagione (in Australia) dopo i test medici è stato il fulmine a ciel (non troppo) sereno del giorno. Ma sul capo del pilota della McLaren (che ha accettato la decisione degli specialisti) piovono nuove rivelazioni circa i momenti delicati del suo incidente (avvenuto lo scorso 22 febbraio a Barcellona nel corso dei test). Secondo quanto riporta la Bild, Alonso era in chiaro stato confusionale di fronte ai soccorritori.

Al punto che Fernando parlava in italiano ed era convinto di essere alla Ferrari. Segni di una commozione cerebrale che, per l'appunto, in queste ore ha consigliato a tutti di tenerlo ancora a riposo in vista di un rientro in pista che si spera dunque poter essere per il 29 marzo a Sepang.

Tags:
alonsoferrarimclaren
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.