A- A+
Sport
alonso hamilton vettel

ALONSO "ALLA FINE SECONDO POSTO CHE SA DI VITTORIA" -

"Sabato non ho fatto delle belle qualifiche, non ho trovato il giro giusto, ma sull'asciutto sapevo che avevo delle chance". Lo ha dichiarato Fernando Alonso, commentando il Gp del Canada che lo ha visto chiudere al secondo posto. "Ho dovuto lottare con top driver, ho combattuto con Webber, Rosberg, alla fine con Hamilton, non e' stato facile trattandosi di piloti di talento. Alla fine il secondo posto sa quasi di vittoria, si tratta di buoni punti dopo un week-end difficile"

VETTEL "OTTIMO LAVORO TEAM, FACILE CONTROLLARE CORSA" - "Non e' andata male. E' stata una bella corsa, sono partito bene, che era importante, e poi sono riuscito ad andare bene con le supersoft. Sono riuscito a creare un certo vantaggio che ho mantenuto, alla fine e' stato anche facile controllare la corsa". Cosi' Sebastian Vettel, trionfatore a Montreal. "C'e' stato un ottimo lavoro da parte del team, finalmente siamo riusciti a vincere qui in Canada - aggiunge il tre volte campione del mondo -. Abbiamo fatto belle corse anche in passato ma non abbiamo fatto tutto giusto: due anni fa stavo vincendo, all'ultimo giro ho sbagliato io, ma ho compensato oggi. Siamo riusciti a staccarci dagli altri controllando la corsa fino alla fine".

HORNER "VETTEL GRANDE GARA, ALONSO NON MOLLA MAI" - "Devo dire che e' stata una corsa in cui abbiamo spinto dall'inizio alla fine, nessun problema con i pneumatici. E' la nostra prima vittoria a Montreal, e' molto bello". Cosi' Chris Horner, team principal Redbull, commenta ai microfoni della Rai il successo di Sebastian Vettel nel Gp del Canada. "A inizio gara Sebastian ha toccato la parete, ha fatto qualche errore sulla prima curva, la verita' e' che stava spingendo, poi ha fatto una grande gara - aggiunge Horner -. Alonso? Fernando non molla mai, oggi ha fatto una bellissima corsa ed e' arrivato secondo, sono certo che questi due andranno avanti fino alla fine: e' stato bello battere oggi Fernando". Soddisfazione e' stata espressa anche dal progettista Adrian Newey: "Era importante vincere qui dominando la corsa. Non mi aspettavo una vittoria cosi' facile, visto anche il passo degli altri. Non sapevamo quello che sarebbe accaduto e per questo siamo contenti di quanto fatto".

MASSA "IMPORTANTE CHE CI SIA STATA LA LOTTA" - "La gara e' stata molto buona, ho sorpassato tantissime macchine, pero' ho perso anche tanto tempo dietro ad altre macchine e questo mi ha fatto perdere delle posizioni. Tutto sommato, l'importante e' che la lotta ci sia stata, questo e' quello che conta". Lo ha dichiarato ai microfoni di Sky il ferrarista Felipe Massa, che oggi ha chiuso all'ottavo posto il Gp del Canada. "Adesso pensiamo a Silverstone e niente muri. Pensiamo all'asfalto".

HAMILTON "AUTO MIGLIORA, BELLA BATTAGLIA CON ALONSO" - Con Fernando Alonso "e' stata una bella battaglia, speriamo di essere noi piu' veloci la prossima volta". Lo ha detto Lewis Hamilton, terzo alle spalle di Vettel e Alonso nel Gp del Canada. "L'auto sta migliorando, tutti hanno fatto un ottimo lavoro", ha aggiunto il britannico della Mercedes.

VETTEL SENZA RIVALI, ALONSO SECONDO INFIAMMA CON I SORPASSI - Sebastian Vettel mette a segno un'altra tessera del suo gia' ricchissimo palmares, togliendo lo zero per la gara di Montreal che gia' gli era sfuggita due stagioni fa, quando con un errore all'ultimo giro regalo' la vittoria a Jenson Button. In questa edizione, pero', il tedesco della Red Bull non ha avuto avversari ed ha vinto a mani basse, anche se con due piccoli brividi per il suo muretto, con una toccatina al cosiddetto "muro dei campioni" in uscita dalla chicane che immette sul retifilo d'arrivo e, poi, dopo aver effettuato il secondo pit stp, con uno svarione che lo ha portato a compiere un fuori pista. Per il resto, partito dalla pole position ha fatto gara a se, prendendo subito un vantaggio rassicurante, portato fino all'abbassarsi della bandiera a scacchi dopo 70 giri al comando solitario. Alle sue spalle, si e' innescata subito una grande battaglia gia' in avvio, con Nico Rosberg e Mark Webber che superavano un Vallteri Bottas che dopo il terzo posto in qualifica sulla pista bagnata, nulla ha potuto con la sua Williams sull'asciutto. Il giovane finlandese, alla fine chiudera' lontano, fuori dai punti in 14a posizione ad un giro da Vettel. Ad infiammare il pubblico del "Gilles Villeneuve", poi, e' stato Fernando Alonso che ha prima passato il finnico e poi si e' reso protagonista del sorpasso ai danni di Rosberg e quindi di Mark Webber, inanellando giri su giri record. E' stata poi la volta di Lewis Hamilton che ha provato a resistere al suo ex compagno di squadra ma che ha poi dovuto alzare bandiera bianca, non senza provare a ripassarlo il giro dopo, con un piccolo contatto tra i due. L'asturiano ha poi preso un discreto vantaggio e si e' potuto concentrare sulla guida fino all'abbassarsi della bandiera a scacchi per un secondo posto che gli consente di non perdere troppo terreno su Vettel, al terzo successo stagionale, ora leader con 132 punti contro i 96 del ferrarista. Alonso ha scavalcato Kimi Raikkonen, oggi solo nono, superato nel giro finale dall'altra F138 di Felipe Massa, che di posizioni in gara ne ha guadagnate ben 8 partendo dalla sedicesima piazzola. Nico Rosberg, quinto, e' l'ultimo dei piloti a pieni giri a quasi un secondo e 10 decimi da Vettel. Il tedesco ha avuto problemi con le gomme, effettuando tre soste, contro le due degli altri piloti. Buona prestazione, invece, per Jean-Eric Vergne, il 23enne pilota francese, partito settimo e' riuscito a piazzarsi sesto con la Tori Rosso, davanti alla Force India di Paul di Resta. Il britannico si e' segnalato per aver effettuato una sola sosta ai box al 56 giro. A chiudere la "top ten" e guadagnare un punticino iridato il suo compagno di team Adrian Sutil. Ora tre settimane di sosta prima del classico appuntamento di Silverstone del 30 giugno. Nel frattempo l'attenzione sara' incentrata sulla riunione del Tribunale internazionale del 20 giugno, quando sara' discusso il cosiddetto "tyregate" sulle prove con le gomme Pirelli effettuate nel dopo Barcellona dalla Mercedes con le monoposto 2013 e i due piloti ufficiali.

Tags:
alonsovettelhamiltonmontreal
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.