A- A+
Sport
Balotelli 2.0: la Juventus coccola il baby Moise Bioty Kean
fonte facebook

Mario Balotelli compie 25 anni e spera che sia la stagione del rilancio? A Torino già c'è chi giura che il suo erede, che riuscirà a esprimere in pieno il potenziale e il talento si chiama Moise Bioty Kean. Nel mondo Juve lo considerano un predestinato, questo baby nato il 28 febbraio 2000 a Vercelli (genitori della Costa d'Avorio).

Tra i Giovanissimi nazionali e con gli Allievi ha mostrato doti spettacolari pur essendo dietro di due leve rispetto a compagni e avversari. Grande senso del gol per il nazionale Under 15.

La Juventus non vuole mollarlo ed è pronta a legarlo per 5 anni con il primo contratto da professionista appena sarà possibile (dal primo gennaio 2016), visto che su di lui ci sono Manchester City, Arsenal e soprattutto Manchester United.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
balotellijuventusmoise bioty kean
in evidenza
Juventus, è fatta per Vlahovic Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

Calciomercato

Juventus, è fatta per Vlahovic
Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

i più visti
in vetrina
Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"

Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"


casa, immobiliare
motori
Mini classica si converte all'elettrico

Mini classica si converte all'elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.