A- A+
Sport
Coppa Italia, Napoli in finale sotto gli occhi di Diego. Benitez: "Serata perfetta, grande difesa"

"Paisà, cosa vi siete persi!"

Questa la scritta, che spiccava, nella notte di ieri, nel mega-striscione, davanti al cimitero di Napoli. Lo hanno collocato i tifosi azzurri, sull'onda della grande esultanza per l'ingresso dello squadrone di Benitez nella finale di Coppa Italia, grazie al 3 a O rifilato alla Roma, alla presenza di Diego Armando Maradona, da Higuain, Callejon e compagni.

Pietro Mancini

Benitez "serata perfetta, grande difesa" - "Abbiamo vinto contro una squadra di qualita', gia' nella partita d'andata avevamo dimostrato il nostro valore. Serata perfetta? Si', sempre si puo' migliorare nel calcio, ma oggi va sottolineato il merito dei miei calciatori che hanno fatto un grandissimo lavoro, con grande intensita' contro una buona squadra. E poi c'e' il San Paolo, che e' sempre al fianco della squadra e che fa la differenza". E' il commento ai microfoni della Rai di un soddisfatto Rafa Benitez sulla vittoria, per 3-0, strappata dal suo Napoli nella semifinale di andata di Coppa Italia contro la Roma che vale la qualificazione in finale. "Nella gara d'andata a Roma abbiamo fatto bene - sottolinea Benitez -, poi abbiamo vinto con il Milan in campionato. Abbiamo giocato ad altissimo livello. Questa squadra sta giocando due, tre gare a settimana e va comunque bene. Cosa e' cambiato rispetto alla gara di andata? Il risultato, perche' avevamo fatto bene anche a Roma una settimana fa. Noi abbiamo lavorato bene nella fase difensiva, che e' stata devastante. Tutti hanno fatto un lavoro quasi perfetto, l'atteggiamento in fase difensiva inizia da Higuain e finisce con Reina, questo fa la differenza".

Garcia "dovevamo rimanere in partita" - "Abbiamo fatto errori nella gara di andata e anche ieri. Sull'1-0 poteva accadere di tutto: era ancora in ballo la qualificazione. Se c'era una squadra che doveva essere in vantaggio alla fine dei primi 45' eravamo noi: non e' accaduto ed e' stato per colpa nostra. Dopo l'intervallo dovevamo rimanere in partita: dobbiamo lavorare su questo aspetto. Complimenti al Napoli che ha un attacco forte e in bocca al lupo a loro per la finale". Lo ha detto il tecnico della Roma Rudi Garcia dopo la sconfitta di Napoli che ha negato ai giallorossi la gioia della seconda finale di Coppa Italia consecutiva. "Noi dobbiamo pensare positivo perche' le occasioni da gol le creiamo sempre. La chiave per il futuro e' essere piu' efficaci davanti. Chiudiamo ora il libro della Coppa e riapriamo quello del campionato: adesso dobbiamo vincere la partita contro la Sampdoria" le parole del tecnico francese. "In campionato per il momento siamo sopra al Napoli di 4 punti e abbiamo anche una gara da recuperare. Da ora pensiamo a domenica"

Coppa Italia, il Napoli batte la Roma 3-0 e si aggiudica la finale - Il Napoli e' la seconda finalista di Tim Cup e affrontera' la Fiorentina all'Olimpico. Per i partenopei, che vantano nel loro palmares gia' 4 Coppe Italia, si tratta della nona partecipazione in una finale di Coppa Italia. Nel ritorno della semifinale, i partenopei, sotto gli occhi di Maradona, hanno battuto la Roma 3-0 dopo che all'andata i capitolini si erano imposti per 3-2. Il vantaggio partenopeo arriva al 33' ed e' siglato dallo spagnolo Callejon su cross di Maggio dalla destra, che approfitta di un'entrata a vuoto di Bastos. Nella ripresa, prima Higuain (3') di testa, poi Jorginho (6') pescato da Mertens, chiudono la pratica.

Tags:
coppa italianapoliromafinale
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.