A- A+
Sport
Coronavirus, Europa League: Inter-Getafe e Siviglia-Roma rinviate
PAULO FONSECA (Lapresse)

CORONAVIRUS, EUROPA LEAGUE: RINVIATE INTER-GETAFE E SIVIGLIA-ROMA

La UEFA ha comunicato che le sfide di Europa League che avrebbero visto impegnate Inter e Roma sono state rinviate per via delle imposizioni del governo spagnolo circa i voli da e per l'Italia. Inter-Getafe e Siviglia-Roma non saranno disputate il 12 marzo come inizialmente previsto. Le date degli eventuali recuperi verranno comunicate nei prossimi giorni. L'Inter avrebbe dovuto ospitare i madrileni a San Siro, a porte chiuse, ma il presidente Angel Torres aveva annunciato che il Getafe non sarebbe andato a Milano (vedi sotto), anche a costo di perdere 3-0 a tavolino. 

CORONAVIRUS, INTER E ROMA NON GIOCANO. LA CRONACA PRE-DECISIONE UEFA

Coronavirus, è ufficiale: stop aerei in Spagna, la Roma non vola a Siviglia. Rinviato il match di Europa League a data da destinarsi

Lo stop agli aerei in Spagna non permette l'atterraggio alla Roma nella penisola iberica. Il risultato? Il match degli ottavi di Europa League tra il Siviglia e il club giallorosso, fissato inizialmente per giovedì alle 18.55, è stato rinviato a data da destinarsi. Lo ha comunicato su Twitter il club giallorosso, dopo che "l'aereo dall'Italia non è stato autorizzato ad atterrare in Spagna da parte delle autorità locali. Maggiori dettagli saranno diffusi presto dalla Uefa", c'è scritto nel comunicato.

Coronavirus, è ufficiale: stop aerei in Spagna, salta Siviglia-Roma di Europa League. Scartata l'ipotesi di atterrare in Portogallo per i giallorossi

Mentre la Roma è scesa in campo alle 11 per la rifinitura, il governo spagnolo non autorizzava il volo del club giallorosso, fissato per le 15.30, e a quel punto, le ipotesi sarebbero potevano essere solo due: o atterrare in Portogallo per poi andare a Siviglia in pullman o rimandare. Alla fine l'ufficialità del rinvio, con anche la probabile ipotesi che il ritorno dell'Olimpico, previsto per il 19 marzo, verrà rinviato. 

Coronavirus, pres. Getafe: "Mai a Milano contro l'Inter per l'Europa League, Uefa sposti il match o piuttosto perdiamo a tavolino"

Giovedì c'è Inter-Getafe, ma a meno di miglioramenti per il Coronavirus gli amanti del calcio dovranno fare a meno della partita. Parola del presidente del club spagnolo Angel Torres, che categorico ai microfoni di Onda Cero, radio del paese iberico, ha detto: "Non andremo a Milano per giocare contro l’Inter a meno che la situazione non cambi. L'Uefa trovi una sede alternativa per la gara". Piuttosto la sconfitta a tavolino, dice Torres: "Saremo eliminati? Non fa niente. Ma non sarò colui che si assumerà un rischio così alto come questo, quello di andare in una città dove il contagio è molto alto”.

Coronavirus, il presidente del Getafe chiude la sospensione del match contro l'Inter in Europa League. Aic e Afe si associano

"Che senso ha tutto questo - prosegue Angel Torres -? Il governo spagnolo proibisce l'arrivo di aerei dall'Italia e quello italiano ha sospeso la Serie A. Perché io mi dovrei buttare nel fuoco?". Parole dure ma che hanno trovato già chi è d'accordo: l'Afe e l'Aic, le Associazioni dei calciatori italiani e spagnoli, hanno rilasciato una dichiarazione chiedendo alla Uefa di sospendere Inter-Getafe come richiesto dal presidente del club spagnolo, in modo da disputare la sfida quando la sicurezza sarà maggiore e l'emergenza nei due Paesi sarà diminuita.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    coronavirusromasivigliaeuropa leaguesiviglia-romaspagnaitalia
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.