A- A+
Sport
Da Renzi a Prandelli, poi Neymar e.. tutti con la banana di Dani Alves

Spagna, fuori a vita da stadio tifoso che lancio' banana - Inviduato e cacciato a vita dal Madrigal. Il Villarreal ha annunciato, tramite un comunicato, di aver individuato il tifoso che domenica sera durante la sfida di Liga tra il 'Submarino' ed il Barcellona ha lanciato una banana all'indirizzo di Dani Alves, che con prontezza ed intelligenza ha sbucciato il frutto per mangiarlo, prima di battere un calcio d'angolo. L'autore del gesto si e' visto ritirare l'abbonamento ed e' stato allontanato a vita dall'impianto. .

Banana mangiata da Dani Alves diventa spot anti-razzismo - Da un gesto razzista, uno spot contro il razzismo: ha fatto rapidamente il giro del mondo l'immagine dell'esterno del Barcellona, Dani Alves, che al lancio di una banana dagli spalti da parte dei tifosi el Villarreal, ha risposto mangiandosela con 'nonchalance'. Il 30enne brasiliano si preparava a tirare un calcio d'angolo, quando la banana gli e' caduta accanto: e invece di ignorarla, l'ha raccolta velocemente, l'ha sbucciata e se l'e' mangiata, prima di rimettere in gioco. Alves e' stato spesso nel mirino degli insulti razzisti: "Sono in Spagna da 11 anni, non e' cambiato nulla", ha poi commentato, "non ci resta che ridere di questi ritardati". Stavolta, pero', il suo gesto ha avuto un'immediata eco internazionale. Nel Brasile che si preparara a ospitare i mondiali, l'"ironia" di Alves e' stata paragonata a una pubblicita' per il Paese simile a quella di un ballerino che balla samba o di un campione che dribbla un avversario. La presidente, Dilma Rousseff, ha definito quella di Alves "una risposta coraggiosa e forte al razzismo nello sport". Il portale brasiliano Globoesporte ha lanciato un manifesto "Siamo tutti Dani Alves" e su Twitter e' nato l'hashtag "Siamotuttiscimmie" in cui centinaia di personaggi famosi come il compagno di squadra Neymar si sono fatti ritrarre mentre mangiavano una banana per solidarieta'. In Italia lo hanno fatto anche il premier Matteo Renzi e il ct della nazionale, Cesare Prandelli, nel cortile di Palazzo Chigi. Dopo le scuse del Villarreal ("atto debrecabile di un ignorante che non deve avere spazio nel calcio e nel nostro club") e la soildarieta' ad Alves del Barcellona, il presidente della Federcalcio spagnola, Angel Maria Villar, ha affermato che "il calcio spagnolo e' contro il razzismo e la xenofobia".

Renzi e Prandelli mangiano banana contro il razzismo - Una banana contro il razzismo nel calcio. Il premier Matteo Renzi e il ct della Nazionale, Cesare Prandelli, hanno mangiato una banana nel cortile di Palazzo Chigi per esprimere solidarieta' a Dani Alves, il giocatore del Barcellona vittima di un 'lancio razzista' ieri durante l'incontro contro il Villareal. Nel pomeriggio Renzi ha ricevuto nella sede del governo la nazionale di Calcio a 5 campione d'Europa.

Ma anche Neymar, Roberto Carlos, il talento del Napoli Mertens e molti altri campioni e non in queste ore hanno postato una loro foto con in mano una banana....

Iscriviti alla newsletter
Tags:
dani alvesbananerenziprandelli
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Nuova Dacia Jogger, la familiare sette posti

Nuova Dacia Jogger, la familiare sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.