A- A+
Sport
De Laurentiis nel ritiro del Napoli: "Chi non salta bianconero è"

Aurelio De Laurentiis sa sempre come far parlare di sé. Nel pomeriggio di domenica il presidente partenopeo ha raggiunto il ritiro del Napoli in Trentino accolto dal grande entusiasmo dei tifosi. Il numero uno del club ha firmato maglie e palloni, ha salutato i tantissimi sostenitori sulla tribunetta di Dimaro ed ha anche abbracciato i comici di Made in Sud che erano a bordo campo. Successivamente ADL, si è concesso ai tifosi pure con un "Chi non salta bianconero e'", ha raggiunto Rafa Benitez e Riccardo Bigon ed ha assistito alla seduta di allenamento della squadra.

De Laurentiis è carico per una stagione che vedrà il Napoli cercare l'assalto allo scudetto (i broker mettono i partneopei al terzo posto abbastanza dietro a Juve e Roma nelle quote). Intanto ha dato il benvenuo al neo-acquisto Michu (prestito con diritto di riscatto a 9 milioni per il 28enne attaccante spagnolo dello Swansea) e cercherà di accontentare Rafa Benitez su altri rinforzi. Il ds Bigon è al lavoro per il mediano brasiliano (ma comunitario per le origini italiane) Lucas Leiva dal Liverpool e al centrocampista del Bayer Leverkusen Kramer (bisogna superare la concorrenza del Borussia Mönchengladbach che ha lo avuto in prestito lo scorso anno) visto che sono in partenza Dzemaili e Behrami.

Hamsik, "siamo forti e maturi, scudetto possibile" - "Siamo forti e puntiamo ai massimi obiettivi". Marek Hamsik lancia la stagione del Napoli. Il capitano azzurro nella sua prima conferenza a Dimaro pronuncia parole chiare che rivelano le sensazioni che si vivono nel gruppo guidato da Rafa Benitez. "Certamente voglio fare meglio io personalmente e vorrei fare meglio dell'anno scorso anche come squadra - sottolinea il centrocampista slovacco - Gli obiettivi sono quelli piu' importanti, puntare allo scudetto, alla Coppa Italia e fare strada in Champions. La squadra e' forte e matura per attaccare i traguardi piu' prestigiosi. La scorsa stagione siamo arrivati terzi ora vogliamo migliorare e essere ancora piu' in alto. Ci sono le potenzialita' per vincere".

Benitez ha parlato di un eventuale cambio di modulo. "Io sono un calciatore che cerca di aiutare la squadra ed interpretare al meglio il modulo dell'allenatore. Devo essere a disposizione dei compagni per ottenere il massimo. Poi - spiega - l'importante e' avere grandi giocatori in rosa che possano stimolare una sana concorrenza per ogni eventuale impiego tattico. Se puo' essere il mio Napoli? Spero di si', sono qui da otto anni ed in ogni stagione siamo migliorati. Oggi c'e' una rosa forte e competitiva e adesso dobbiamo fare un salto superiore e credere nella nostra qualita'. Non siamo inferiori ai grandi club e dobbiamo guadagnare continuita' per essere piu' responsabili e protagonisti della nostra stagione. Personalmente a Napoli sto benissimo, sono qui da tanto tempo e voglio restare ancora a lungo". Secondo Hamsik "Benitez e' un vincente, ha conquistato tanti trofei e questo ci deve dare la spinta per andare ancora oltre. L'anno scorso abbiamo vinto la Coppa Italia al primo anno con il mister, adesso vogliamo proseguire a vincere".

Parlando dei nuovi arrivati, Hamsik dice che "Koulibaly e' giovane, ma ha gia' grande potenza", mentre "Michu e' un bomber, conosciamo tutti la sua qualita' ed e' un giocatore diverso che puo' darci ulteriori soluzioni di attacco". Non e' vietato pronunciare la parola scudetto: "Io voglio vincerlo con tutte le mie forze ma dipendera' da vari fattori. Ci vorra' una stagione perfetta da parte mia e da parte della squadra. Sarebbe una cosa fantastica per noi e per la citta'. Non e' facile ma - prosegue Hamsik - siamo forti e certamente dobbiamo puntare a vincere. Per quanto mi riguarda io mi sento un calciatore ancora giovane che vuole sempre migliorare in campo e fuori. In cosa dobbiamo migliorare? Benitez ci parla sempre di equilibrio e credo che la chiave giusta sia quella. Abbiamo fatto tanti gol ed e' una cosa positiva da consevare e poi tutta la squadra deve aiutare la fase difensiva per subi're meno". Infine una battuta sull'amichevole con il Paris Saint Germain in cui potrebbe rivedere Lavezzi e Cavani: "Sara' una bella partita, spettacolare, il PSG e' uno dei club piu' forti del mondo e - conclude - sara' un match molto affascinante".

Tags:
de laurentiisnapolidimarojuventus
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Dacia leader del mercato GPL in Italia

Dacia leader del mercato GPL in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.