A- A+
Sport
Donnarumma-Milan, Juventus pronta al colpo di mercato se...
(foto Lapresse)

Donnarumma-Milan, Juventus pronta se a parametro zero. Raiola-Juve, quanti discorsi aperti

Donnarumma e la Juventus: blitz di Mino Raiola a Torino torna a far parlare di un futuro a tinte bianconere di Gigio. Tra 77 giorni scadrà il contratto tra il portiere e il Milan e se non verrà trovato un accordo sul rinnovo potrà lasciare il club rossonero a parametro zero. La Juve potrebbe farsi avanti solo se ci fosse questa evenienza, avvicinandosi alle richieste dell'entourage di Donnarumma (ossia 10-12 milioni netti a stagione), anche se a quel punto si dovrebbe vendere Szczesny (su cui al momento non ci sono richieste dalla Premier, il mercato che potrebbe assecondare richieste d'ingaggio come quello attuale da 6,5 milioni). Va detto che sono tanti i discorsi tra Raiola e la Juventus, al di là di Donnarumma: dal futuro di De Ligt (clausola da 150 milioni in uscita del difensore olandese) a quello di Federico Bernardeschi (che potrebbe essere in uscita nel mercato estivo), passando per l'interesse sempre vivo dei bianconeri per gli ex Kean (grande stagione al Psg dove è in prestito dall'Everton) e Pogba (possibile addio al Manchester United a un anno dalla scadenza del suo contratto.

Donnarumma-Milan, l'offerta di rinnovo in stand by. Juventus a parametro zero. Psg alla finestra

La Juventus nel futuro di Gianluigi Donnarumma dunque? Sino a quando non sarà arrivata la firma per il rinnovo di contratto con il Milan (in scadenza al 30 giugno) tutte le possibilità restano aperte. La sensazione è che sia improbabile una rottura che porti il portiere rossonero a lasciare a parametro zero il club che l'ha cresciuto e in cui gioca da dieci anni. Sul tavolo di Gigio c'è un'offerta importante da parte del Diavolo: 8 milioni netti per cinque anni. Un investimento da 80-100 milioni di euro (tra ingaggio lordo e commissioni) per il Milan su un giocatore che considera un simbolo. E la fumata bianca ancora non è arrivata. Al di là delle cifre, come noto, Mino Raiola preferirebbe prendere un impegno più breve (un paio d'anni), anche per cercare di capire che calcio sarà nel medio periodo, quando tutti si aspettano una ripresa economica dopo la crisi per la pandemia covid. E, al di là della Juventus, anche per verificare l'interesse di altri top club (ad esempio il Psg, che segue Donnarumma, ma per ora ha in Keylor Navas un punto fermo: il suo contratto sarà però in scadenza tra un paio d'anni...).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
donnarumma juvedonnarumma juventusdonnarumma milanjuventus donnarummamino raiolaszczesny




in evidenza
Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”

La conduttrice vs Striscia la Notizia

Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete


motori
Lamborghini Urus SE: l'icona dei super SUV diventa ibrida

Lamborghini Urus SE: l'icona dei super SUV diventa ibrida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.