A- A+
Sport
Chiellini affonda l'Azerbaijan. Conte: "Rischiata la beffa, ma che attributi"

Conte, rischiata beffa ma squadra ha attributi - "Ho poco da rimproverare ai ragazzi, a parte il fatto di non essere stati cattivi sottorete. Quando tieni la partita in bilico poi rischi, con un angolo, una mischia, di prendere il pari senza tirare in porta. Poi c'e' stata una reazione immediata, questa e' una squadra che ha gli attributi".Lo ha detto Antonio Conte commentando il sofferto 2-1 sull'Azerbaijan firmato Giorgio Chiellini ai microfoni di Rai Sport. "L'impatto di Giovinco? Doveva entrare per Zaza sull'1-0, poi e' arrivato questo gol inaspettato - ha spiegato Conte -. Sono le tipiche partite-beffa, dove crei tanto, gli altri si difendono e alla prima occasione ti fanno gol. Dobbiamo essere piu' cinici, piu' cattivi, abbiamo sprecato molto". Conte ha quindi elogiato la prova del duo d'attacco Zaza-Immobile: "Hanno fatto una buona partita, hanno cercato di trovarsi e di giocare per la squadra, a volte si e' piu' fortunati altre meno, ma sono contento. Passo indietro a livello di gioco? Loro hanno marcato a uomo tutti, sfido chiunque a giocare contro squadre cosi'. Se entrava il gol di Marchisio la partita cambiava, l'Azerbaijan era qui per non farci giocare e sperare in situazione di palla inattiva, gli stava pure andando bene. Noi siamo stati premiati per aver fatto la partita sempre, e' una vittoria meritata ma striminzita". (

E tre. Dopo Olanda (in amichevole) e Norvegia, l'ItalConte centra il tris battendo 2-1 l'Azerbaijan nella seconda gara del girone H valido per le qualificazioni europee. A Palermo fa tutto Chiellini: doppietta e autogol, ma alla fine e' lui a regalare i tre punti a un'Italia che ha fatto sempre la partita e che ha ha rischiato di subire una clamorosa beffa con il fortunoso e confuso pareggio azero al 76'. Poi ancora Chiellini, su assist di Candreva, per il definitivo 2-1.

Si comincia con Conte che resta fedele al suo 3-5-2. Davanti a Buffon, Ranocchia, Bonucci e Chiellini in difesa, Darmian e De Sciglio esterni, Pirlo in regia, Florenzi e Marchisio interni, attacco Zaza-Immobile. Serata speciale per Pirlo alla 113ˆ presenza in azzurro, quella del sorpasso al mito Dino Zoff e che lo porta al quarto posto nella classifica di tutti i tempi. Dadashov, di professione attaccante, lo segue ad uomo rispettando le consegne di Vogts, ct tedesco che schiera un 11 molto prudente.Gli azeri corrono e pressano, l'Italia prova a far valere il maggior tasso tecnico e gia' al 6', su un'incursione in area di Immobile, va al tiro con Marchisio (alto). Ci provano anche Florenzi, Bonucci e Immobile dalla distanza, del resto gli spazi sono molto ristretti. In area i pericoli arrivano dai calci piazzati: al 26' l'angolo di Pirlo e' perfetto, il colpo di testa in tuffo di Bonucci e' bello, ma debole e Agayev blocca. L'Italia continua a cercare i varchi giusti, ma lo schema piu' pericoloso arriva sempre dal destro di Pirlo, questa volta sulla sua punizione e' Ranocchia a staccare bene e a sfiorare la traversa. Al 44' il copione e' lo stesso: angolo del 21 azzurro, svetta Chiellini che batte Agayev per l'1-0. Partenza sprint per gli azzurri nella ripresa, al 2' fantastica ma appena larga la rovesciata di Zaza su assist di Bonucci.

L'attaccante del Sassuolo ci prova anche al 17', sempre in acrobazia, ma senza fortuna. L'Italia continua a cercare il secondo gol per chiudere la partita, ma gli azeri non osano scoprirsi. Zaza ha sete di gol, ma spreca una buona chance al 23' su assist di Darmian. Al 28' esce Pirlo e, al 31', l'Azerbaijan trova incredibilmente l'1-1 con un autogol, in mischia, di Chiellini. Conte inserisce Giovinco e Candreva ed e' il laziale, all'82' a servire a Chiellini la palla del definitivo 2-1.Perfetto il suo colpo di testa che chiude la gara. Nel finale un gol annullato a Immobile e traversa di Giovinco. L'Italia vince soffrendo, ma il successo e' ampiamente meritato

Iscriviti alla newsletter
Tags:
euro2016nazionalechielliniitalia-azerbaijan
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche

i più visti
in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


casa, immobiliare
motori
Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.