A- A+
Sport
Eurolega, re Obradovic ferito sfida l'Olimpia al Forum

di Fabrizio Provera

A Desio, poche settimane fa, l'EA7 Milano 'in esilio' non riuscì a tener testa alla corazzata turca del Fenerbahce, una delle formazioni più ricche d'Europa, guidata in panchina dalla leggenda di Zelimir Obradovic.
Finì 80 a 74, al termine di una partita giocata in modo coriaceo, per lo sterminato roster turco. Adesso, però, Milano affronta la quarta sfida delle  Top 16 di Eurolega  (giovedì 22 al Forum di Assago, ore 20.45, prevista un'elevatissima affluenza di pubblico) con uno spirito diverso. La convincente prestazione di Malaga, culminata nella prima vittoria dopo i due tonfi contro Nizhny e Olympiakos, ridà ossigeno ed energia all'Armani, che rimane in corsa per uno dei 4 posti che garantiscono l'accesso ai quarti di finale della massima competizione continentale.

Il Fenerbahce è una squadra completa in ogni reparto, che tuttavia arriva ad Assago con 2 sconfitte (interne) e una vittoria: ruolino inatteso per una vera big, data alla pari col Cska Mosca per la leadership del girone e accreditata di un posto alle  Final Four di Madrid.
Con degli esterni come Goudelock (18 punti di media), Hickman e Bogdanovic, assi come Bjelica, lunghi di peso come Erden,Savas e Zoric, il Fener dispone di un'autentica corazzata. che tuttavia sta rendendo meno delle attese. Milano schiererà un Alessandro Gentile ormai perfettamente ritrovato dopo i guai alla schiena (le prove contro Pistoia e Malaga lo dimostrano), un Kleiza- ex di lusso del match- finalmente capace di incidere a livelli alti, un Brooks che sta scoprendo anche la dimensione difensiva. Certo, dovranno fare gli straordinari sotto le plance Samuels e soprattutto Shawn James, piuttosto in ombra in terra spagnola, e più in generale determinanti se Milano vuole un posto tra le 8 maggiorenti d'Europa.

COME VA IL GIRONE DELL'EA7
Dopo 3 giornate, in vetta al girone di Milano e senza sconfitte, ci sono la corazzata Cska (che appare davvero la prima forza di questa Eurolega) e i già bis campioni dell'Olympiakos, che perde ogni anno qualche asso ma che- grazie all'immenso ed eterno Spanoulis, e ad un blocco di giocatori molto determinato- è appaiato coi russi, contro ogni pronostico. Seguono tutte le altre, il che rende molto fluida la situazione dalla terza all'ottava e ultima posizione. La sensazione è che l'Armani, tornando a livelli più simili a quelli del 2014, possa giocarsi le sue carte per il passaggio del turno: molto dipenderà anche dalla corsa dell'altra squadra turca, l'Efes, che presto arriverà al Forum. La partita di giovedì, a questo punto, dirà se si tratta di sensazioni errate o meno. Ma l'attesa, nel frattempo, cresce.

Tags:
eurolegaolimpia milanoea7 emporio armaniobradivodfenerhbace
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.