A- A+
Sport
F1, no di Ferrari e Mercedes: la Red Bull rischia il ritiro nel 2016

La Red Bull rischia grosso: dopo la Mercedes, anche la Ferrari avrebbe rifiutato la fornitura di power unit per la stagione 2016. Il Cavallino li darà certamente a Toro Rosso a Sauber e Haas. Se fosse confermata sarebbe una pessima notizia per la scuderia quattro volte campione del mondo tra i costruttori (dal 2010 al 2013, cui vanno aggiunti i titoli di Vettel negli stessi anni) che ha già dato l'addio alla Renault. A que punto l'ipotesi più probabile sarebbe del ritiro dalla Formula 1.  Con due piloti di talento quali Ricciardo e Kvyat che si troverebbero a spasso.

 "Erano sicuri di correre con motori Mercedes, quando i tedeschi si sono tirati indietro sono venuti a cercarci, ma non c'era più tempo per modificare gli studi e lo sviluppo", ha sottolineato il team principal della Ferrari Maurizio Arrivabene.

 In casa Red Bull comunque Christian Horner comunque giura che non tutto è deciso: "Ci sono tante trattative in corso, niente è stato definito".

Bernie Ecclestone ovviamente è al lavoro per evitare la perdita della Red Bull e fa professione di ottmismo. "Tutto è stato risolto quindi non mi preoccuperei non vogliamo un abbandono della Red Bull. Mateschitz disamorato? Non ha perso il suo amore. Vuole solo essere in una posizione competitiva. E questo è ciò che accadrà".

La soluzione potrebbe arrivare convincendo la Red Bull ad accettare un'unità meno aggiornata di quella ufficiale da parte della Ferrari. A quel punto bisognerebbe tanche modificare il regolamento che impedisce di avere in pista più di quattro team con lo stesso motore.

Tags:
f1ferrari mercedesred bull
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.