A- A+
Sport
raikkonen

Kimi Raikkonen a bordo della sua Lotus ha vinto il Gran Premio d'Australia, prima gara del Mondiale di Formula 1 2013. Kimi ha preceduto Fernando Alonso su Ferrari terzo Sebastian Vettel su  Red Bull. Quarta l'altra Rossa di Maranello con  Felipe Massa.

Quinta posizione di Lewis Hamilton con la Mercedes che ha preceduto la Red Bull di Mark Webber e la Force India di Adrian Sutil. Ottava piazza per l'altra Force India di Paul Di Resta davanti alla McLaren di Jenson Button ed alla Lotus di Romain Grosjean. Nessun punto le Fuori dai punti, l'altra McLaren di Sergio Perez arrivato undicesimo.

 

 

Il punto sulle gomme
 

Kimi Raikkonen su Lotus ha vinto il Gran premio d’Australia con una strategia a due pit-stop: ha iniziato la gara con le P Zero Red supersoft e poi ha concluso due stint con gomme medie. La strategia gli è valsa un vantaggio decisivo su tutti gli altri piloti: i top 6, infatti, hanno tutti optato per una strategia a tre stop. Solo quattro piloti sono scesi in pista con gomme medie: Adrian Sutil (Force India), Daniel Ricciardo (Toro Rosso), Sergio Perez (McLaren) e Pastor Maldonado (Williams). Il commento di Paul Hembery, direttore Motorsport Pirelli: “Abbiamo deliberatamente deciso di portare qui pneumatici supersoft con l’intento di vivacizzare la gara. Crediamo che sia stata una buona scelta e, proprio come ci aspettavamo, ha dato vita a una varietà di strategie a due o tre stop, e a una gara con sette leader diversi. Kimi Raikkonen e Lotus hanno capito le gomme alla perfezione, adottando una strategia a due stop.

È stata una vera lezione di gestione degli pneumatici. Anche se spesso si sono scambiati le posizioni sul circuito, per tutta la seconda metà della gara Raikkonen e Lotus sono stati effettivamente in corsa con Alonso e Ferrari, che hanno invece adottato una strategia a tre soste. Osservare come questi diversi approcci hanno funzionato è stata la parte interessante della gara, che ha portato a un finale spettacolare e a un podio con i tre campioni del mondo più forti. Vale anche la pena notare che Raikkonen ha fatto il giro più veloce della gara al 56° giro: il penultimo con gomme medie che avevano già corso 22 giri. Siamo molto soddisfatti delle prestazioni e della durata di entrambe le mescole, in particolar modo poiché sia la temperatura ambientale sia quella della pista erano molto basse, causando un po’ di graining. Le condizioni del prossimo fine settimana in Malesia però saranno molto diverse!”.

Massimo Redaelli

Tags:
f1raikkonenaustralia

i più visti

casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.