A- A+
Sport
Hernanes affonda la Lazio e veleno su Lotito. "La capriola? Per lui"

Lazio, furia con l'arbitro: "Troppi errori arbitrali. Rispetto per noi"

"La mia esultanza? Mi dispiace per i tifosi della Lazio, ma non per Lotito". Con la sua doppietta Hernanes distrugge i sogni di sorpasso della Lazio sul secondo posto della Roma, rilancia l'Inter in zona Europa League e si leva qualche sassolino dalle scarpe di ex biancoceleste. "Il presidente ha parlato troppo, dicendo che ha fatto un affare a vendermi. La doppietta è la mia risposta alle sue parole, che mi hanno ferito, in quanto era un periodo difficile per me", spiega a Sky.

Il Profeta sta vivendo una primavera di rilancio dopo i tanti alti e bassi del suo primo anno in nerazzurro: "L'Hernanes di oggi è più forte di quello della Lazio, e l'ho dimostrato anche ai tifosi dell'Inter che mi fermavano per strada dicendomi che alla Lazio ero un giocatore migliore. I cori contro di me dei tifosi biancocelesti mi hanno ferito. Ero dispiaciuto. Se saluterò Lotito? S', sicuramente".

Mancini, "bravi ad avere pazienza, conta vincere" - "Abbiamo avuto delle occasioni ma ne abbiamo sbagliate tante: contro una squadra che resta in 10 o in 9 devi avere pazienza, noi ne abbiamo avuta e alla fine l'importante e' vincere". Lo ha detto il tecnico dell'Inter, Roberto Mancini, commentando ai microfoni di Sky Sport la vittoria sulla Lazio per 2-1 grazie alla doppietta di Hernanes. "Abbiamo giocatori che hanno qualita' per dribblare, bisognava fare girare la palla veloce, aspettare il momento, abbiamo fatto meglio di Udine dove abbiamo trovato la stessa situazione, poi - ha aggiunto - la Lazio e' un'ottima squadra e non era facile trovare spazi. La partita era molto bella, la Lazio sta facendo un grande campionato, la partita era aperta, forse e' stato un momento di difficolta' quando Mauri veniva dietro a prendere la palla, Medel doveva pressarlo e invece l'ha fatto giocare".

Icardi ha sbagliato un rigore ma a Mancini e' piaciuto: "Sta migliorando, e' giovane, a volte fa buone partite, a volte meno. Poteva fare 2-3 gol, non li ha fatti ma va bene cosi', l'importante e' che si muova per gli altri". Parlando del futuro di Handanovic, stasera decisivo su Klose, Mancini ha spiegato che "e' uno dei migliori portieri d'Europa, sta facendo bene, vediamo cosa accadra'. So che stanno parlando, quando c'e' un rinnovo si parla un po' troppo. Non ho mai parlato con lui, ho letto che vorrebbe giocare la Champions ma noi non possiamo garantirglielo, lo capisco, vediamo alla fine se riusciremo a tenerlo. Vediamo, e' un po' presto. Bisogna anche rispettare la volonta' dei giocatori, specie sopra i 30 anni, ma vediamo, non e' detto che vada via".

Palacio, "gara difficile, felice per Hernanes"  "Sono molto contento perche' abbiamo vinto contro una squadra molto forte che lotta per andare in Champions League. E' stata una gara difficile da vincere perche', anche se in superiorita' numerica, giocare con loro schierati tutti in difesa non e' stato affatto semplice, ma alla fine siamo riusciti a fare gol e siamo molto felici". Cosi' Rodrigo Palacio, attaccante dell'Inter, ai microfoni di Sky Sport, dopo la vittoria per 2-1 ottenuta in casa della Lazio. "Sono contento per Hernanes - ha poi continuato - Lui e' un ragazzo che lavora molto e deve continuare cosi'". E sulla possibilita' di vedere qualificata l'Inter in Europa League, "dobbiamo pensare di partita e provare a vincerle tutte, il resto si vedra'".

Tags:
hernaneslaziolotitocapriola
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.