A- A+
Sport
Inter-Barcellona, mani Dumfries? "RIGORE" (MOVIOLA). Barça valuta denuncia dell'arbitro a...

Inter, Barcellona valuta di denunciare alla Uefa l'arbitro Vincic

Il Barcellona è furioso con l'arbitro del match perso contro l'Inter, Slavko Vincic, e sarebbe pronto a denunciarlo alla Uefa per la sua direzione di gara nel match di Champions League: lo fa sapere Radio Cataluyna, secondo cui il club blaugrana manderà a Nyon le immagini del gol annullato a Pedri (per fallo di mano di Ansu Fati), e del possibile rigore non concesso nel finale (viente contestato un fallo di mano in area di Dumfries). Sotto osservazione del Barça anche l'entrata di Calhanoglu su Busquets, che l'arbitro sloveno non ha punito con il cartellino. Xavi a fine partita si è detto "indignato dall'arbitraggio". La vittoria dell'Inter ha lanciato i nerazzurri al secondo posto del girone: ora il Barcellona è a tre punti di distacco e la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League compromessa.

Inter-Barcellona, Marelli: "Mani Dumfries? Rigore". MOVIOLA

«L’unico motivo per cui non c’è stato rigore per l’intervento di Dumfries è che non hanno trovato un’immagine che chiarisse senza alcun dubbio il tocco di mano. Esattamente lo stesso concetto di Udogie in Milan Udinese dello scorso anno», ha spiegato a caldo l'ex arbitro Luca Marelli in un post su Twitter facendo un parallelismo con il gol assegnato lo scorso campionato ai friulani (quello del definitivo 1-1) che destò grandi polemiche perché la sensazione nettissima fu di fallo di mano, ma mancò l'immagine che chiarisse al 100% la cosa. Poi però è emerso un secondo filmato. E Luca Marelli ha spiegato: "Da questa immagine (arrivata un'ora dopo la fine), il tocco di mano di #Dumfries è chiaro. Ma, da quel che ho capito (fonte Mediaset),c'è il dubbio che questa immagine non fosse a disposizione del VAR. Questo è rigore".

Inter, Barcellona ko: ottavi di Champions League più vicini dietro al Bayern Monaco

L'Inter batte il Barcellona 1-0 grazie al gol di Calhanoglu: nerazzurri secondi nel girone di Champions League con Bayern Monaco (9 punti), Barcellona (3) e Viktoria Plzen (0 e sconfitto 5-0 sul campo dei bavaresi): come minimo il passaggio agli spareggi di Europa League è quasi certo (terza nel girone), ma a questo punto la squadra di Simone Inzaghi può sognare gli ottavi di Champions. Decisiva probabilmente sarà la sfida di ritorno con il Barcellona al Camp Nou della prossima settimana (mercoledì 12 ottobre alle 21).

Inter-Barcellona, Calhanoglu affonda i blaugrana. La cronaca della vittoria nerazzurra in Champions League

Al 22’ l'Inter reclama un rigore netto per un fallo di mano in area del Barcellona, ma viene punito un precedente fuorigioco millimetrico di Lautaro ad inizio azione. Per offside viene annullato anche il possibile vantaggio dello stesso Correa, ma nel recupero del primo tempo è buonissimo il gol di Calhanoglu, che fa esplodere San Siro con un destro all’angolino dalla distanza.     

Nella ripresa il Barca aumenta i ritmi alla ricerca del pareggio e al 61’ lo sfiora con Dembele, che calcia di mancino cogliendo il palo alla destra di Onana. Poco più tardi è invece Pedri a firmare il possibile 1-1, annullato però per un precedente tocco di mano in area di Ansu Fati. Nel finale gli spagnoli continuano a caricare a testa bassa, ma non riescono a trovare lo spunto vincente e, nel lunghissimo recupero (8 minuti), reclamano anche per un presunto tocco di mano in area di Dumfries, non ravvisato da arbitro e Var. Al triplice fischio il risultato non cambia e l’Inter può far festa dopo tantissima sofferenza.

 

 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
barcellonacalhanogludumfriesinter




in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.