A- A+
Sport
Inter e Milan: derby per Chicharito. Icardi: "Tratto il rinnovo, ma.."

"La mia situazione al Real Madrid è frustrante. Collaboro, aiuto e m'impegno al massimo ad ogni allenamento. Le opportunità che ho sono minime. Sono in una squadra, ma fuori dai momenti importanti, fuori dalle partite". Il Chicharito Hernandez si è sfogato dopo mesi di oblio in magalia blanca. Impossibile per lui togliere spazio ai vari Cristiano Ronaldo, Bale o Benzema. A fine stagione rientrerà al Manchester United, ma è fuori dai pieni pure dei Red Devils che cercheranno di venderlo. Con un contratto in scadenza a fine 2016 il suo valore di mercato si sta abbassando e sia Milan che Inter seguono la situazione sperando di cogliere l'occasione giusta. Lo scoglio può essere legato a un ingaggio attorno ai 4 milioni di euro, ma non sembra un argine invalicabile in vista delle trattative con il 27enne messicano.

Intanto in casa nerazzurra, Mauro Icardi ha parlato delle trattative legate al rinnovo del contratto: "La mia paga, il mio stipendio, il fatto che non 'guadagno molto', è la conseguenza di due anni fa, quando sono arrivato all'Inter. Per me è stato un buon contratto. L'ho firmato con entusiasmo, voglia di dimostrare il mio valore e di essere un giocatore importante per l'Inter. Ora, dopo due anni, ho ancora questo contratto di cui si parla tanto, ma i miei agenti stanno parlando con il club", ha spiegato alla Cnn. L'attaccante argentino resta possibilista sul suo futuro: "Ho ancora tre anni di contratto e sono sicuro che arriveremo a un accordo. Se Manchester, Chelsea o non so chi altro mi dovessero volere, dovrebbero parlare con l'Inter. Se l'Inter vorra' cedermi, farò i bagagli e andrò. Altrimenti resterò perché all'Inter sto benissimo e la mia famiglia sta benissimo a Milano". 

Icardi è tornata a mente fredda su quello scontro con i tifosi a Reggio Emilia dopo la sconfitta col Sassuolo: "E' stato un momento di nervosismo, molto emotivo. I tifosi erano incazzati, era uno di quei momenti di grande passione per loro, ci siamo scambiati parole reciproche. Io ho semplicemente detto che dovevano sostenere la squadra fino alla fine e in ogni momento".

Maurito e Maxi Lopez: "Siamo stati amici ai tempi della Sampdoria, dopo tutto quello che è successo non c'è stato più nulla. Wanda è la persona che sta al mio fianco tutti i giorni, che mi dà consigli, mi aiuta sempre e mi fa sentire meglio quando sto male. Significa tutto per me".

Tags:
intermilancalciomercatochicaritoreal madridmanchester united
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.