A- A+
Inter News
Inter-Torino Icardi salva De Boer. Il mister. "Guardo tutti negli occhi"

Inter-Torino Icardi salva De Boer. Il mister. "Guardo tutti negli occhi"
 

Frank De Boer vince contro il Torino e, almeno per una notte, salva la panchina. Thohir, prima della partita, ha cercato di rasserenare l'ambiente nerazzurro ma ha chiesto risultati: "Appoggiamo squadra e tecnico. Se rimaniamo insieme possiamo uscirne. Supportiamo l'allenatore ma nel calcio servono i risultati". E De Boer lo ha accontentato, con una partita avvincente e divertente.Un nuovo inizio come auspicato anche da Moratti? "Abbiamo tenuto il campo bene, siamo stati una squadra vera. Se ripartiamo da stasera non ci sarebbe da pensare nulla riguardo il tecnico ma decide la societa'".

L'allenatore olandeseè più sereno. "Era la partita piu' difficile della mia carriera. Se ho avuto la sensazione che volessero mandarmi via? Non lo so - spiega dopo la gara - io sono sempre stato molto concentrato sul Torino. Non mi faccio influenzare. Posso guardare tutta la gente negli occhi perche' ho sempre lavorato molto duro per la squadra". Ancora una volta, come alla vigilia, De Boer difende quanto fatto in due mesi e mezzo in nerazzurro. Certo e' che fino a stasera il rendimento dell'Inter non e' stato all'altezza. Ora la squadra deve ripartire da quanto di buono visto stasera. "Non sono abituato a perdere tre gare di fila. Ne' come giocatore - ammette l'olandese - ne' come allenatore. Ma ho sempre grande pressione per vincere, sia all'Ajax che all'Inter. Voglio vedere sempre questo atteggiamento perche' abbiamo giocato molto bene. E non solo per 70', ma tutta la partita. Voglio vederli sempre cosi' anche contro la Sampdoria. Abbiamo giocato una sola partita molto male, contro l'Atalanta. Potevamo avere 7 punti in piu' adesso". Critico invece Sinisa Mihajlovic arrabbiatissimo con il Torino: "Non abbiamo giocato, non sono soddisfatto. La sconfitta e' meritata. L'avevamo preparata diversamente. Se il Toro non fa il Toro perde".


Serie A vincono Juve, Roma, Napoli, Lazio e Inter


Dopo la stop con il Milan di sabato scorso, la Juventus riprende la sua marcia in vetta alla classifica grazie al successo sulla Sampdoria per 4-1. Sono bastati pochi minuti nel primo tempo alla squadra di Allegri per incidere sul match e segnarlo. Prima Mandzukic e subito dopo Chiellini hanno segnato l'uno-due che ha subito messo in discesa il match per la squadra di Allegri. Nella ripresa, Schick riapre il match ma ci pensa Pjanic a chiuderlo definitivamente. Ciliegina finale quella di Chiellini: sua la rete del 4-1 che gli vale una doppietta. La Roma cerca di tenere il passo della capolista grazie ad Edin Dzeko. A Reggio Emilia contro il Sassuolo, sono i padroni di casa a passare con Cannavaro in avvio di match, ma il bosniaco sale in cattedra e ribalta il match. Nel primo tempo pareggia, nella ripresa si procura un rigore (fallo di Lirola) e lo realizza. Poco dopo e' Nainggolan a chiudere il match, anche se l'infortunio a Florenzi rovina la serata giallorossa. Nel giorno della 150esima di Mertens e della 100esima di Reina con la maglia biancazzurra, il Napoli di Sarri riesce ad avere la meglio sull'Empoli grazie al belga che ha sbloccato il risultato. Nel finale raddoppio di Chiriches e risultato messo al sicuro.

Una Lazio implacabile impallina all'Olimpico il Cagliari gia' dopo il primo tempo, grazie soprattutto alla doppietta di Ciro Immobile che tocca quota 8 reti. Era stato uno scatenato Keita a sbloccare quasi subito il match e metterlo in discesa per la squadra di Inzaghi. Poi l'attaccante biancoceleste segna su rigore e poi su azione. Il Cagliari potrebbe inserirsi nel match ma Borriello calcia fuori un rigore. Nel finale poker di Anderson con una delle sue perle. Rimane in bilico la panchina di Franck De Boer, anche se l'Inter riesce a spuntarla in extremis contro il Torino. La sua squadra fa vedere qualche passo avanti e conquista i tre punti grazie a Mauro Icardi. Il capitano nel primo tempo approfitta di un'uscita indecisa di Hart per batterlo, nella ripresa e' un pasticcio della difesa interista a permettere a Belotti di presentarsi davanti ad Handanovic e pareggiare. Poi nel finale ancora l'argentino segna di sinistro in area la rete della vittoria. A Pescara il terremoto costringe l'arbitro ad una breve interruzione con tanta tensione: alla fine ha la meglio l'Atalanta che porta a casa tre punti grazie alla rete di Caldara (quarto successo negli ultimi cinque match). Pari, infine, tra Chievo e Bologna: un'autorete di Mbaye riporta tutto in parita' dopo la rete di Pulgar.

Tags:
inter torinoicardide boer
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.