A- A+
Inter News
Koulibaly, Procura Figc: "Inter-Napoli doveva essere sospesa". E Gravina...
Koulibaly e Icardi (foto Lapresse)

Gravina (Figc): "Sabato si giocherà regolarmente, il campionato non si ferma"

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha confermato la scelta di giocare la diciannovesima giornata di campionato dopo i fatti di Inter-Napoli: "Sabato si giocherà, ci saranno regolarmente le gare, il campionato non si ferma. E' una risposta tangibile a chi crede di poter fermarci a causa di certi atteggiamenti violenti. Ho sentito un po' tutti in queste ore, dalla Lega Calcio al Governo, volevo sentire le varie riflessioni. Abbiamo deciso tutti insieme che si va avanti e si gioca.".

Koulibaly, Gravina (Figc): "Sospendere la serie A? Riflessione che va fatta"

"Sospendere il campionato? Non lo so, ancora la notizia è troppo fresca. E' una riflessione da fare. Ora dobbiamo riflettere un attimo e coordinarci. Qui c'è un problema di ordine pubblico e come tale va gestito, anche il fatto di giocare o meno". Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, interviene sui gravi fatti fuori da San Siro in occasione di Inter-Napoli.  "Questo clima non è il mio - dice al Messaggero -. Qui serve qualcosa di molto radicale perché in campo e fuori in questo weekend che doveva essere di festa ho visto e sentito cose inaccettabili per me, per il mio modo di essere e fare il presidente della Figc. E qui non parlo solo di politica sportiva, qui parlo di soluzione radicale. Io sono preoccupato per questo clima surreale. Non sono uno psicologo, ma che alcuni giocatori fossero supernervosi era di tutta evidenza a San Siro. Ora rifletto, perché quanto capitato fuori è troppo grave, sentiremo Ministero e Coni e poi decideremo".

Calcio: Figc, ora basta, valutare cambio norme sospensione gare

"Adesso basta, quanto accaduto negli ultimi giorni non e' piu' tollerabile. Il Calcio e' patrimonio dei veri tifosi e come tale va difeso da tutti coloro che lo utilizzano come strumento per creare tensione": cosi' il presidente della FIGC Gabriele Gravina interviene a seguito dei gravi fatti che si sono verificati all'interno e all'esterno dello stadio Meazza di Milano. "Al prossimo Consiglio Federale - avverte il presidente della FIGC - dopo aver fatto preventivamente un'opportuna valutazione con il Ministero dell'Interno e i responsabili dell'ordine pubblico, e' mia intenzione proporre di cambiare le norme circa la sospensione di una gara per renderle ancora di piu' facile applicazione". "D'intesa con i vice presidenti Cosimo Sibilia e Gaetano Micciche' - prosegue ancora Gravina - e insieme a tutte le componenti federali, condanniamo ogni forma di violenza sia fisica che verbale, con l'aggravante della discriminazione razziale. Non tolleriamo che tali comportamenti rovinino il Calcio. Abbiamo massima fiducia nelle Forze dell'Ordine, che sono sicuro garantiranno nel piu' breve tempo possibile i responsabili delle violenze alla Giustizia, da parte nostra mi aspetto massima severita' nell'applicazione dei regolamenti federali perche' e' evidente che il clima che si e' instaurato nell'ultimo periodo non consente il sereno svolgimento della competizione"

Koulibaly, Procura Figc: "Inter-Napoli doveva essere sospesa"

Inter-Napoli andava sospesa per i cori razzisti rivolti a Koulibaly. E' il parere di Giuseppe Pecoraro, capo della Procura Figc: "Per me Inter-Napoli iera andava sospesa per i cori razzisti verso Koulibaly, e infatti gli uomini della Procura hanno segnalato ai funzionari dell'ordine pubblico e al quarto uomo che la squadra partenopea chiedeva lo stop" ha detto all'Ansa. "La decisione non spetta a noi ma all'ordine pubblico d'intesa con l'arbitro. Per quel che ci riguarda, è in corso la comunicazione dell'accaduto al giudice sportivo".

Inter-Napoli - Koulibaly, Giuseppe Sala: "Quei buu a Koulibaly sono stati una vergogna. Inter dia la fascia di capitano ad Asamoah"

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, si è scusato con Koulibaly per i cori razzisti di Inter-Napoli. "Quei buu a Koulibaly sono stati una vergogna. Un atto vergognoso nei confronti di un atleta serio come lui, che porta con fierezza il colore della sua pelle. E anche, pur in misura minore, nei confronti di tante persone che vanno allo stadio per tifare e per stare con gli amici" ha scritto il primo cittadino di Milano in un post su Facebook. "Chiedo scusa a Kalidou Koulibaly, a nome mio e della Milano sana che vuol testimoniare che si può sentirsi fratelli nonostante i tempi difficili in cui viviamo". Il sindaco Sala propone all'Inter contro l'Empoli di dare la fascia di capitano a Asamoah. E annuncia che lascerà San Siro se dovessero ripetersi altri episodi di razzismo. "Non mi piace, per mia natura, pensare a cosa devono fare gli altri per risolvere i problemi della società in cui viviamo. Preferisco sempre partire da cosa devo fare io. E in questo caso farò una cosa molto semplice. Continuerò ad andare a vedere l'Inter, ma ai primi buu farò un piccolo gesto, mi alzerò e me ne andrò. Lo farò per me, consapevole del fatto che a chi ulula contro un atleta nero non fregherà niente di me. Ma lo farò".

Inter-Napoli, Koulibaly e i cori razzisti: "Orgoglioso del colore della mia pelle"

"Mi dispiace per la sconfitta e soprattutto per aver lasciato i miei fratelli! Però sono orgoglioso del colore della mia pelle. Di essere francese, senegalese, napoletano: uomo". Lo ha scritto il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly, vittima domenica sera di ululati razzisti nel corso del match contro l'Inter a San Siro. A 10' dalla fine del match, il difensore è stato espulso per aver applaudito l'arbitro Mazzoleni che lo aveva già ammonito. "Koulibaly era nervoso e non aveva lo stato d'animo migliore, abbiamo chiesto tre volte lo stop, la prossima volta ci fermeremo noi", ha detto Carlo Ancelotti al termine della sfida di San Sir vinta 1-0 dall'Inter con gol di Lautaro Martinez nel finale.

Commenti
    Tags:
    koulibalykoulibaly corikoulibaly cori razzisticori razzistiinter napoliprocura fic
    i più visti
    

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.