A- A+
Sport

Termina 2-2 Juventus-Galatasaray, gara valida per la seconda giornata del girone B di Champions League. Al 36' in vantaggio i turchi di Roberto Mancini grazie alla rete di Drogba. Nella ripresa, al 33', il pareggio su rigore di Vidal, poi al 42' il 2-1 di Quagliarella, un minuto dopo il definitivo 2-2 di Umut Bulut. Va dunque in archivio con un 2-2 la seconda partita di Champions League della Juventus. Protagonista in casa Juve Fabio Quagliarella, entrato al posto di Vucinic infortunato e capace di ribaltare il risultatro negativo per la Juve procurandosi un rigore e segnando il gol del momentaneo vantaggio.

juventus galatasaray ape

"Peccato perche' comunque vincevamo 2-1 e credo che quelli dei gol siano stati i loro unici due tiri in porta. Tutta la partita l'abbiamo gestita noi. Peccato, credo che quelli che dovevamo vincere eravamo noi. C'e' amarezza", dice Quagliarella a Sky Sport. "Il gol preso? Ci sta, si puo' sbagliare un retropassaggio cosi' come io posso sbagliare un gol da zero metri.Gli episodi fanno parte del calcio". La serata di Quagliarella, oltre che per il gol, verra' ricordata anche per la capacita' di procurarsi il rigore che ha dato il momentaneo pareggio alla Juve: "Quando ho visto che arrivava, ho spostato la palla, lui e' arrivato molto veloce e non sono riuscito piu' a stare in piedi", spiega. Andata in svantaggio nel primo tempo, la squadra di Antonio Conte si porta avanti negli ultimi minuti prima di farsi acciuffare a due minuti dal termine dal Galatasaray di Roberto Mancini, al debutto sulla panchina dei turchi.

L'avvio di gara e' piuttosto blando, il ritmo non elevatissimo permette alle squadre di mantenere un assetto ordinato e dopo qualche timida occasione, compreso un tentativo di rovesciata di Pogba, e' del Galatasaray la prima conclusione degna di nota: al 18' Drogba prova la conclusione di sinistro da posizione angolata ma Buffon respinge.

Seppur in soli due giorni si vede l'impronta di Mancini, la squadra e' ben sistemata in difesa, tiene alta la Juventus e riparte in contropiede. Poi a dare una mano ci pensa anche Bonucci che al 36' commette un errore che libera Drogba, l'ivoriano salta anche Buffon e deposita nella porta sguarnita facendo scoppiare in festa lo spicchio dello stadio colmo di tifosi turchi. La Juve cerca immediatamente di riportare in equilibrio la sfida, ma le due conclusioni nello specchio, prima di Asamoah dalla sinistra, e poi di Quagliarella in area, su assist di Lichtsteiner sono facile preda di Muslera.

Al ritorno in campo dopo il riposo, la Juventus prende subito in mano il controllo del gioco nel tentativo di trovare il pari ma la conclusione nello specchio non arriva. Nel finale Conte prova anche a passare al 4-3-3 inserendo Llorente per Bonucci e retrocedendo Isla e Asamoah nel ruolo di terzini, ma il pari arriva su rigore con Vidal al 38', dopo che il neo entrato Umut Bulut aveva commesso un fallo su Quagliarella, con Kassai a due passi e subito pronto a indicare il dischetto del rigore. Nel finale e' salita la pressione dei bianconeri, alla disperata ricerca del 2-1 arrivato a tre minuti dalla fine con un colpo di testa vincente di Quagliarella servito dalla destra da un cross perfetto di Pirlo. Una gioia durata pero' pochissimo perche' un minuto piu' tardi e' stato proprio Bulut a siglare il definitivo 2-2 su sponda di Drogba, complice una difesa juventina messa malissimo.

Tags:
juvegalatasaraymancinitorino
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.