A- A+
Sport
giaccherini quagliarella

JUVE, BUFFON "QUESTA VOLTA I PUNTI E' COME FOSSERO 6; ATTENTI AL MILAN"  - "Questa volta i punti in palio, vedendo anche i risultati, sono molto di piu' dei tre canonici, saranno almeno sei visto e considerato che alla fine manteniamo questa distanza anche dal Milan". Gigi Buffon e' convinto che il successo odierno sul Catania valga tantissimo ed ai microfoni di Sky lo ammette senza alcun problema. Ai bianconeri sarebbe andato bene anche lo 0-0, considerando il risultato del Napoli. "A un certo punto, visto che loro avevano degli attaccanti molto pericolosi e vedendo quello che stava accadendo a Verona, abbiamo detto 'male che vada deve finire 0-0 questa partita', perche' inevitabilmente avremmo guadagnato un punto in piu'".

"Poi gia' aver la certezza di non prendere gol, poi magari qualcosa in una mischia o in un finale convulso puo' accadere e alla fine e' andata cosi', siamo stati premiati, siamo stati fortunati, pero' insomma ci abbiamo creduto fino alla fine" le parole del capitano bianconero che in questo momento accredita il Milan come avversario piu' temibile. "Vedendo il trend che ha messo in piedi il Milan credo che sia la squadra che in questo momento viva la situazione migliore, perche' viene da un sacco di risultati utili consecutivi ed e' inevitabile che anche in quanto ad autostima siano belli sostenuti, per cui era importante vincere questa sfida anche per mandare dei segnali in giro per l'Italia. E poi e' chiaro che il Napoli, seppur sia seconda a nove punti, e' sempre una squadra che rispettiamo tantissimo. In questo momento l'inerzia sembra favorevole al Milan, pero' cambiano immediatamente e in maniera repentina le situazioni. Per cui io credo che piu' punti riusciamo a racimolare sulle inseguitrici e meglio e', anzi quando abbiamo avuto un margine cosi' importante poi la domenica abbiamo sempre steccato, per cui c'e' da tenere le antenne belle dritte".

JUVENTUS-CATANIA 1-0, GOL NEL RECUPERO - Il Catania regge 91 minuti, poi un guizzo di Giaccherini e la Juve mette le mani sullo scudetto. Allo Juventus Stadium i bianconeri la spuntano in extremis per 1-0 e, complice il ko del Napoli a Verona, volano a +9 sui partenopei. Conte cambia molto rispetto alla gara col Celtic, torna Chiellini in difesa, sugli esterni tocca a Lichtsteiner e Asamoah, Pogba al posto dello squalificato Vidal mentre in avanti tornano Vucinic e Giovinco. Schieramento speculare per il Catania, 3-5-2, con Castro e Gomez a fare gli attaccanti, Lodi in regia con Biagianti e Almiron a supporto. Buona partenza dei bianconeri, che cercano di schiacciare gli etnei nella loro meta' campo. Dopo uno spiovente di Pirlo sfiorato da Chiellini, la prima vera occasione arriva al 16', con un esterno destro di Vucinic sul quale Andujar deve rifugiarsi in angolo. La risposta rossazzurra e' in un tiro di Gomez che Buffon controlla senza difficolta'. Nel complesso la Juve fa la partita ma il Catania non concede spazi. Al 32' bella combinazione Vucinic-Giovinco e tentativo di Marchisio che finisce in corner mentre due minuti dopo il montenegrino approfitta di un errore in area della difesa etnea ma viene fermato dal palo. Maran viene espulso per proteste col Catania che comunque riesce a reggere l'urto bianconero. Nella ripresa la musica non cambia, Juve in controllo ma poco incisiva e spesso imprecisa. All'8' gran tiro del solito Pogba con Andujar che respinge con i pugni, qualche minuto dopo il francese ci riprova ma non inquadra la porta. Conte gioca la carta Matri per Giovinco e al 28' altra palla gol per i bianconeri: punizione di Pirlo, Andujar respinge ma Marchisio da pochi passi manda fuori. Entra anche Quagliarella per Vucinic, ma a parte un colpo di testa di Matri alto la Juve non produce. Ma al 91' cross di Pogba sulla destra, palla vagante in area e Giaccherini con un destro sporco sigla il gol che puo' valere lo scudetto.

Tags:
juvegiaccherinibuffonpogbacatania
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo

Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.