A- A+
Sport
L'Inter vince ma taglia gli stipendi. Il Milan è senza certezze ma investe
Ibrahimovic - Lukaku (Lapresse)

L'Inter vince ma taglia gli stipendi. Il Milan è senza certezze ma investe

Il calcio italiano è in crisi. Lo certificano i bilanci delle squadre di Serie A, quasi tutti in profondo rosso. Ma ogni club usa i suoi metodi e in questo senso - si legge sul Giornale - Milan e Inter sembrano in controtendenza. La prima è pronta ad investire, pur non avendo ancora neanche la certezza della partecipazione alla prossima Champions, la seconda invece nonostante il tricolore già cucito sul petto ha annunciato tagli agli stipendi dei calciatori. In casa Inter tira una brutta aria, il silenzioso presidente Suning ha chiesto a tutti di rinunciare a due mensilità. I giocatori fanno passare spifferi attraverso la voce dei procuratori ed, allora, comincia la conta degli insoddisfatti o di chi potrebbe esserlo: Bastoni e De Vrji, Barella e Lautaro Martinez. Altri sono già con la valigia fuori dalla porta. Il problema sta tutto in accordi troppo onerosi per il bilancio: peccato ricordarsene solo ora. Il conto parla di 144,5 milioni lordi in stipendi. In Cina hanno chiuso il club padronale e senza onorare tutti gli accordi. Qui cercano di evitarlo. Non c’è scudetto che tenga.

Invece i padroni Usa del Milan - prosegue il Giornale - sono più in sintonia con usi e costumi del pallone nostro. Non sguazzano nei soldi, ma giocano di sponda con il cuore tifoso. Donnarumma è tornato Dollarumma per le esose richieste di ingaggio, il Milan che ha rinnovato il contratto a Ibrahimovic (7 mln netti per un anno), ha anche offerto 8 mln a stagione al giovane portiere, cheperò non ha ancora sciolto le riserve. Il club rossonero flirta con Calhanoglu, probabilmente spenderà 28 milioni per riscattare Tomori. Il Milan di Elliott non può dirsi più ricco dell’Inter di Suning, ma nelle ultime partite non c’è in palio solo il portafoglio.

Commenti
    Tags:
    intermilandonnarummaantonio conteibrahimovicsuningelliotttomoriinter scudettomilan champions
    in evidenza
    Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

    Dolorosa esperienza negli USA

    Il trauma di Romina Carrisi
    "Ho lavorato negli strip club"

    i più visti
    in vetrina
    Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

    Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena


    casa, immobiliare
    motori
    Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

    Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.