A- A+
Sport
galliani

Continuano a incrociarsi le mosse Milan e Tottenham sui sentieri del calciomercato.

Se in estate gli Spurs si erano aggiudicati quel Cristian Eriksen (pagato 13 milioni all'Ajax) che in via Turati avevano seguito nelle ultime due stagioni come sogno proibito per rinforzare la trequarti e negli scorsi giorni erano uscite voci di una forte interferenza per Keisuke Honda (che invece lascerà il Cska Mosca a parametro per vestire la maglia numero 10 rossonera), ora il nome nuovo che mette di fronte i due club è quello di Jordan Lukaku. Il 19enne terzino belga dell'Anderlecht (e fratello del più noto Romelu, tesserato dal Chelsea e anch'esso monitorato in passato dal Milan) piace molto alla squadra londinese che - stando ai tabloid - avrebbe di recente deciso di rompere gli indugi e fare la prima offerta ufficiale. I rossoneri hanno messo nella loro lista Lukaku sin dalla scorsa finale del Trofeo di Viareggio che lo vide protagonista ai danni della Primavera rossonera uscita perdente. Gli osservatori del Milan sono stati avvistati al seguito dell'Anderletch anche per un secondo giocatore: il regista basso classe '97 Youri Tielemans, ragazzo di cui si dice un gran bene in Belgio e che ha attirato anche le attenzioni di Fiorentina e Arsenal.

isla

Fronte Inter. Walter Mazzarri vuole assolutamente un rinforzo di livello per le fasce (al di là del centrocampista centrale con il Polpo Fernando in scadenza col Porto). Recentemente sono usciti con insistenza tre nomi: il 24enne argentino Emiliano Insua dell'Atletico Madrid, l'emergente Sime Vrsaljko, 21enne del Genoa e il brasiliano Alex Sandro, 22 anni, del Porto. La realtà però è che il primo nome era e resta quello di Mauricio Isla. In estate era saltato il suo arrivo a Milano perchè Antonio Conte scelse di bloccarlo. A gennaio l'affare invece potrebbe arrivare a conclusione, anche perché l'incedibilità del cileno è tutt'altro che scontata. Anzi, la sensazione delle ultime ore è che il tecnico bianconero questa volta dovrebbe dare il via libera. Certo, vuole un esterno d'attacco che sia rinforzo effettivo e non numerico: tra i soliti nomi emerge con forza la candidatura di Jeremy Menez. Il francese, in scadenza a giugno, fatica a essere protagonista nel Psg e non disdegnerebbe il ritorno immediato in Italia. Anche per aver possibilità di giocare di più e far pesare la sua candidatura in seno alla nazionale francese che, ancora, non ha conquistato comunque il Mondiale del 2014 (deve passare attraverso l'esame dei playoff). Attenti però alla corte del Monaco. L'alternativa? Attenti a Paulinho, 27enne brasiliano del Livorno che può giocare anche da prima e seconda punta se dovesse esserci emergenza. Ha una valutazione di 7 milioni e quest'anno tra gol e assist si è già messo in ottima luce...

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lukakuislamenezcalciomercato
in evidenza
Vlahovic, Martial e anche... Mercato, Juventus scatenata

Grandi manovre a gennaio

Vlahovic, Martial e anche... Mercato, Juventus scatenata

i più visti
in vetrina
Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO

Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.