A- A+
Sport
Milan, Maldini: "Rinnovo Leao? Buone possibilità". Su De Ketelaere svela che..
Rafael Leao (Lapresse)

Milan-Leao, Maldini: "Buone possibilità di trovare un accordo"

Il rinnovo di Rafael Leao tiene in ansia i tifosi del Milan: l'attaccante portoghese sarà in scadenza nel giugno 2024 e le sirene dei top club mondiali sembrano suonare da tempo per lui: Chelsea, Manchester City, Psg... tanti i nomi accostati al fuoriclasse rossonero. Paolo Maldini però sembra ottimista in tema di rinnovo. "Ha una situazione difficile che deriva dal passaggio al Lilla, questo lo sta condizionando molto e ha fatto sì che i nostri interlocutori spesso siano cambiati. Rafa però è grato a noi e a me interessa quello che ci dice lui. Rafa capisce che il percorso nei prossimi anni deve essere al Milan, lo capisce e ce lo dice. Poi ci sarà una trattativa ma noi sappiamo che i giocatori forti vanno pagati per il loro valore. Se la squadra crescerà ancora, Leao avrà tutto per competere al massimo. Poi certo, non esiste un incedibile per tutte le squadre del mondo. Se possiamo dire che ci sono buone possibilità di trovare un accordo con lui e lo Sporting? Sì, con lui sì. Con lo Sporting Lisbona noi non c'entriamo nulla", le parole del dt del Milan alla Gazzetta dello Sport sul rinnovo di contratto del portoghese Rafa Leao.

Milan, De Ketelaere e... Botman. Le parole di Maldini

Il grande colpo estivo del Milan è stato invece Charles De Ketelaere. Paolo Maldini spiega: "A dire la verità, noi abbiamo provato a prendere Botman. In quel caso, per la trequarti avremmo virato su un prestito. L'idea era non prendere giocatori medi, noi dobbiamo prendere giocatori di grandissima prospettiva e Charles è uno di loro. Dobbiamo aspettarlo ma abbiamo pochissimi dubbi su di lui. E' forte da tanti punti di vista, è 1.92, è forte di gambe, è forte di testa, ha caratteristiche di altissimo livello", ha aggiunto Maldini.

Milan de ketelaereDe Ketelaere (Lapresse)
 

Milan, Maldini su Cardinale: l'idea trasmessa è di continuità tra Elliott e RedBird

Poi anche parlato del cambio di proprietà e il passaggio del Milan nelle mani di Gerry Cardinale, Paolo Maldini ha spiegato: "Gerry ha energia e ascolta, questo mi piace molto. L'idea trasmessa è di continuità tra Elliott e RedBird, che ha preso un club risanato e adesso dovrebbe riuscire a risalire verso obiettivi più grandi. Se Cardinale ha fatto promesse? Io non ho promesse, ma posso farne una: non andremo mai oltre i limiti economici. Per competere, dovremo aumentare i nostri ricavi e il nostro monte ingaggi".

 

 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
leaomaldinimilan




in evidenza
Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

La classifica comscore

Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


in vetrina
Puglia, gelato da vegetali fermentati: a Polignano a Mare il nuovo ice-cream

Puglia, gelato da vegetali fermentati: a Polignano a Mare il nuovo ice-cream


motori
Kia EV9 sfida i giganti: doppia nomination ai World Car Awards 2024

Kia EV9 sfida i giganti: doppia nomination ai World Car Awards 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.