A- A+
Milan News
Ricoverato per tumore al polmone era un giocattolo. Cancro al polmone? Macché

Ricoverato per tumore al polmone era un giocattolo. Cancro al polmone? Macché

Tumore al polmone: il 47enne, residente nel Regno Unito, aveva subito la diagnosi che nessuno vorrebbe avere. D'altronde la macchia pareva proprio un cancro. Invece si trattava di un giocattolo Playmobil. Vicenda incredibile quella riportata sul British Medical Journal Case Reports.

Ricoverato per tumore al polmone era un giocattolo. Cancro al polmone? Macché - Diagnosi di tumore maligno

L'uomo a cui hanno diagnosticato il tumore al polmone (e invece aveva inalato il giocattolo Playmobil) era stato ricoverato a causa di problemi respiratori. La lastra parlava di tumore maligno.

Ricoverato per tumore al polmone era un giocattolo. Cancro al polmone? Macché - i sintomi di tosse e catarro e la polmonite

L’uomo col falso tumore al polmone da tempo aveva problemi respiratori, accusava tosse e catarro. Poco tempo prima era stato curato per polmonite e i suoi sintomi sembravano essere migliorati. Durante il ricovero ospedaliero i medici hanno fatto una radiografia e il polmone destro evidenziava una macchia. Da lì la sentenza: tumore al polmone maligno.

Ricoverato per tumore al polmone era un giocattolo. Cancro al polmone? Macché - la broncoscopia

I medici hanno fatto anche una broncoscopia all'uomo del presunto cancro al polmone. Il broncoscopio, inserito attraverso il naso o la bocca, scende lungo la trachea fino ai bronchi per fare la biopsia. E lì la scoperta choc per i medici: macché cancro al polmone, ecco comparire invece un oggetto estraneo dentro all'uomo.

Ricoverato per tumore al polmone era un giocattolo. Cancro al polmone? Macché - il cono del traffico Playmobil

L'oggetto estraneo rilevato dalla broncoscopia viene quindi asportato all'uomo col finto tumore polmone  grazie a una pinza. Un cono del traffico Playmobil: ecco cos'era la macchia nera al polmone che causava problemi respiratori al 47enne.

Ricoverato per tumore al polmone era un giocattolo. Cancro al polmone? Macché - il ricordo del set di Playmobil

«Il paziente ha poi riferito di aver regolarmente giocato nella sua infanzia con quei giochi e di aver anche inalato piccoli pezzi, ricordando addirittura di aver ricevuto quel set di Playmobil per il suo settimo compleanno e di aver inalato un cono del traffico subito dopo», spiegano i medici nel rapporto.

Ricoverato per tumore al polmone era un giocattolo. Cancro al polmone? Macché - sintomi al polmone dopo 40 anni?

Solitamente i sintomi da inalazione si avvertono dopo una settimana, qua ci sono voluti quarant’anni. Secondo quanto riportato dal British Medical Journal Case Reports, i medici ipotizzano che le vie aree sono riuscite ad adattarsi e il cono è stato assorbito dalla mucosa. A quel punto, trattandosi di un accanito fumatore, probabilmente molti dei sintomi sono stati scambiati con quelli tipici delle sigarette.

Ricoverato per tumore al polmone era un giocattolo. Cancro al polmone? Macché - Il miglioramento

Tolto il giocattolo, il paziente ha evidenziato netti miglioramenti e la tosse si è ridotta. Solo un problema: il tessuto del polmone si è ridotto. «La nota positiva – concludono gli esperti - è che i sintomi sono decisamente migliorati e finalmente ha ritrovato, nell’ultimo posto in cui avrebbe guardato, il suo cono del traffico perduto tanti anni fa».

Tags:
tumore al polmonegiocattolo tumorecono giocattolocancro al polmone

in evidenza
Totti e Noemi, sorpresa a... 5 Stelle per l'ex Roma. Le foto!

Pupone preso in contropiede

Totti e Noemi, sorpresa a... 5 Stelle per l'ex Roma. Le foto!


in vetrina
Sisal, i piatti firmati da Simone Rugiati arrivano nei Sisal Wincity

Sisal, i piatti firmati da Simone Rugiati arrivano nei Sisal Wincity


motori
Motori accesi per l'ottantesima edizione di EICMA 2023

Motori accesi per l'ottantesima edizione di EICMA 2023

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.