A- A+
Sport
Milan, Barbara: "Cessione 30%? Ci sta. Intanto assumiamo 30 persone"
barbara berlusconi (3)
 

BARBARA, "IL MILAN ASSUME. MANDATE CV AL SITO"

“Crescere vuol dire permettere ad altre persone di portarci la loro professionalità. Questo progetto prevede tra le 20 e le 30 assunzioni tra Museo, Store e ristorante, da oggi pomeriggio è possibile inviare il proprio curriculum al sito del Milan”.

BARBARA BERLUSCONI, I PROGETTI: "CONTINUEREMO A INVESTIRE NEL MILAN. MA E' POSSIBILE LA CESSIONE DEL 30% DEL CLUB"

"Vorrei partire dal concetto di famiglia: quando si decide di mettere su famiglia, il primo passo e' la costruzione di una nuova casa". Con queste parole l'amministratore delegato del Milan, Barbara Berlusconi, ha aperto la conferenza stampa di presentazione della nuova casa del club rossonero che si e' trasferito in via Aldo Rossi, lasciando la storica sede di via Turati. "E' un progetto che fa parte della nostra volonta' di sviluppare sempre di piu' il club e il marchio Milan", ha proseguito Barbara Berlusconi. "Questo progetto - ha spiegato l'ad - arriva in un momento non facile per il Milan, ma siamo convinti che ci permettera' di fare nuovi ricavi. Voglio approfittare di questo momento anche per assicurare il continuo impegno della mia famiglia nel Milan".  La piazza della nuova sede è una delle più grandi della città, ospita maxi schermi dove verranno mandate in onda le partite del Milan e della Nazionale (già per i Mondiali). Sulle voci di cessione del club: "È falsa la notizia circolata di una possibile cessione, ma ci saranno partnership con società e club stranieri. Stiamo valutando la cessione di una quota minoritaria che stimiamo potrebbe essere del 20-30%". E rivela: "Sarebbe una cosa ben vista e i miei prossimi viaggi in Medio Oriente o America va anche in questa direzione". Sulla Borsa: "E' un'ipotesi che al momento non stiamo vagliando, ma per il futuro non la escludo". Riguardo allo stadio la figlia del presidente Berlusconi ha spiegato: "Credo che potrebbe aiutarci a rimanere nella scia dei club europei piu' importanti. E' una sfida unica nel suo genere e arriva in un momento difficile economicamente. Noi ci crediamo, moltissimo. Investendo in questo luogo, potremo aumentare i ricavi. Di conseguenza crescere. Vogliamo continuare a valorizzare l'asset. Questo progetto si colloca all'interno di una strategia che mira ad aumentare i nostri ricavi commerciali e che possa essere di supporto per la sezione sportiva, in modo tale da poter acquistare nuovi grandi giocatori - ha spiegato l'ad rossonero -. I nostri prossimi obiettivi commerciali, a livello di triennio, sono il consolidamento e valorizzazione del brand, un marketing e merchandising sempre piu' strutturato e sicuramente l'aumento della nostra presenza sui mercati asiatici e medio orientali". Sul fatturato di Milan e Juve: “Per quanto riguarda il sorpasso della Juventus sicuramente il ruolo principale è quello dello stadio e il bacino di tifosi bianconeri. Per quanto riguarda quelle che sono le nostre considerazioni sul fatturato, penso che la spinta commerciale debba essere molto concreta. Abbiamo un fatturato molto alto e la maggior parte lo destiniamo alla parte sportiva, sicuramente l’aumento del fatturato è fondamentale per poter competere con i maggiori club europei”. Sul futuro in politica non si sbilancia: "Ne parlerò da domani, oggi pensiamo solo al Milan". Barbara sulla sua imitazione in tv: “Questa conferenza potrà darle nuove imitazioni, l’ho trovata divertentissima, l’ho chiamata ieri per complimentarmi”.

BARBARA E GALLIANI: "RAPPORTO CON ADRIANO E' SERENO". AUSPICA L'ARRIVO DI PAOLO MALDINI. SUL PADRE: "SPERO TORNI A OCCUPARSI DI MILAN" 

"Il rapporto tra me e Galliani e' estremamente positivo, c'e' stato un confronto anche duro, abbiamo potuto discutere a lungo, ma abbiamo ritrovato tempi e obiettivi comuni. E' un rapporto sereno che spero possa essere costruttivo per tutto quello che verra'". E aggiunge: "Mio padre qualche volta mi parla di tattica e tecnica, ma a quel punto lui parla con Galliani e sicuramente il confronto e' piu' giusto.  "Mi auguro che mio padre torni a occuparsi di Milan, ha un grande intuito sportivo e in questo momento difficile gli puo' servire perche' per lui il Milan e' una gioia". Sul possibile ingresso in societa' di Paolo Maldini confessa che sarebbe positivo: "rappresenta una bandiera del Milan, una figura importante che attraverso le nostre iniziative ci dimostra sempre il suo sostegno, con Paolo ho parlato piu' volte di calcio in maniera generale, potrebbe essere auspicabile e positivo se volesse portare il suo contributo".

Il Milan ha una nuova sede moderna e funzionale di 9.000 mq: Casa Milan accoglierà non solo i dipendenti della società, ma anche i tifosi rossoneri e tutti coloro, italiani e stranieri che vorranno entrare in contatto con la nostra storia, i nostri valori. Uno spazio aperto a Milano, all’Italia, al Mondo, a partire da fine maggio 2014.

L’obiettivo è quello di creare, per chi ci verrà a trovare, un percorso emozionale e di intrattenimento: un luogo unico dove il concetto di #weareacmilan è vissuto nella pienezza del suo significato.

Passione condivisa, aggregazione, partecipazione costante e continua con il Club, allo scopo di unire dipendenti, calciatori, tifosi, amanti dello sport, milanesi e turisti.

Per questo è nata Casa Milan. Un luogo capace di soddisfare anche i nuovi bisogni di crescita commerciale, di intrattenimento e di sviluppo della Società.

Stiamo progettando il futuro e la nuova sede è il primo risultato tangibile di questa voglia di cambiare e di innovare.

Il tifoso più appassionato, il simpatizzante e in generale chiunque visiterà Casa Milan potrà vivere la propria passione per i colori rossoneri o semplicemente trascorrere il proprio tempo libero all’interno di questi spazi avveniristici e unici nel loro genere.

Casa Milan, progettata dall’architetto Fabio Novembre, si inserisce in una più ampia visione di rinnovamento ed espansione del Club rossonero voluto e iniziato da Barbara Berlusconi, Vice Presidente e Amministratore Delegato di AC Milan.

La scelta del Portello
Il Milan ha scelto il Portello per trasferire la propria sede perché è un’area in forte riqualificazione, vicina allo stadio e in posizione strategica per raggiungere Milanello. Perfetta, soprattutto, per rappresentare quel cambiamento e quella dinamicità che bene si lega con i nostri nuovi programmi di sviluppo.

La facciata
La facciata di Casa Milan racchiude tutti i temi che poi verranno trattati all'interno dell'edificio. Grandi sculture di atleti risalenti il bordo inclinato concludono l'azione con un tiro che genera l'effetto di propagazione rosso nero che colora i fronti.

Gli uffici
Per il personale Milan sono a disposizione 3000 mq. Gli spazi sono all’insegna del design e della funzionalità.

Museo Mondo Milan
Grazie al mix tra esposizione di rari cimeli storici e le più moderne tecnologie, i tifosi, nei 1000 mq del Museo, rivivranno le emozioni di 114 anni di gloriosa storia rossonera. Un percorso ampio che prevede, tra l’altro, il passaggio attraverso la Galleria dei Campioni e dei Palloni d’Oro oltre alla Sala dei Trofei con le coppe più importanti conquistate dal Milan fino a oggi.

Il viaggio esperienziale sarà personalizzabile e completamente interattivo, grazie anche a una partnership all’avanguardia sviluppata con Google. L’esperienza all’interno del museo è stata pensata per soddisfare le esigenze dei diversi target di visitatori, dai bambini agli adulti.

Milan Store
Il nuovo punto vendita ufficiale di 450 mq accessibile direttamente dal museo e, in alternativa, anche dalla piazza sarà un Experience Store con i migliori prodotti di merchandising, le maglie ufficiali e l’abbigliamento tecnico della squadra oltre a esclusivi pezzi unici.

Assoluta novità del negozio sarà il bookshop, dove saranno disponibili i libri dedicati al Club, alla sua storia, ai suoi protagonisti, alle maglie di tutti i tempi. Il negozio sarà aperto tutti i giorni dalle 10 alle 20 e il giovedì sino alle ore 22.

La Biglietteria
A Casa Milan sarà possibile acquistare i biglietti per tutte le partite del Milan a San Siro. La biglietteria seguirà gli stessi orari di apertura del Milan Store.

Cucina Milanello
Il ristorante di 450 mq sarà aperto al pubblico dalle 8 alle 24 e offrirà un servizio food completo dalla colazione al pranzo fino all’aperitivo e cena in grado di soddisfare diversi target ed esigenze. Grazie all’esclusivo servizio sviluppato dalla famosa cucina dell’omonimo centro sportivo rossonero dove si allena la prima squadra, la qualità dei prodotti si sposa perfettamente con il concetto di sana alimentazione. I numerosi schermi posizionati all’interno del locale offriranno la visione delle partite del Milan, in casa come in trasferta e i migliori eventi sportivi internazionali.

La Piazza
La piazza nella quale sorge Casa Milan è tra le più grandi di Milano: 25.000 mq. Sarà la piazza dei tifosi rossoneri, la piazza in cui si celebreranno, in un futuro che società e tifosi si augurano più vicino possibile, i successi sportivi del club.
Il luogo simbolo e il punto di riferimento per tutti i milanisti.

Il Maxischermo per i mondiali
Sulla facciata di Casa Milan sarà installato un maxischermo permanente dove saranno proiettati i simboli del Milan e le immagini storiche del club.
Questa estate inoltre, in occasione della Coppa del Mondo Brasile 2014, sarà possibile assistere a molte delle partite dei mondiali.

La rete Wi-Fi
Casa Milan e la Piazza saranno dotate di un servizio Wi-Fi gratuito offerto da AC Milan, a testimonianza dell’importanza che il Club rossonero riserva alla tecnologia e la sua fruibilità. La disponibilità di una rete wireless è stata pensata e realizzata nell’ottica di rendere quest’area un luogo di aggregazione e divertimento per il tempo libero.

Tags:
sede milan
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.