A- A+
Sport
L'oriundo Paletta supera l'esame: "Conoscevo l'inno perché..."

"Sono contento per l'esordio, un po' triste per la sconfitta, ma secondo me abbiamo fatto una buona gara". Gabriel Paletta commenta ai microfoni della Rai il suo debutto in azzurro. L'Italia ha perso 1-0 a Madrid contro la Spagna, ma per il difensore del Parma oggi e' un giorno importante visto che ha superato a pieni voti l'esame dell'esordio a tre mesi dal Mondiale "Il mio bisnonno era di Catanzaro, ho il doppio passaporto per questo, conosco l'inno di Mameli, l'ho cantato e sono felice di aver debuttato con la maglia azzurra - ha proseguito Paletta -. I ragazzi a Coverciano mi hanno accolto bene e con loro mi sono trovato subito a mio agio". "Loro non corrono tanto, ma fanno correre la palla", ha aggiunto Paletta riferendosi alle abilita' tecniche degli spagnoli. "Tutto il reparto difensivo ha fatto bene, purtroppo siamo stati puniti su un rimpallo, ma ripeto per me la nostra e' stata una buona gara e sono molto contento per il debutto", ha aggiunto il difensore del Parma ai microfoni della Rai

Marchisio "ora prepararsi bene per Mondiale" - Gabriel Paletta "ha dimostrato grande personalita'. La sua e' stata un'ottima prestazione in un test per niente facile, si sono intesi bene in difesa con Barzagli". Cosi' Claudio Marchisio ai microfoni di Rai Sport dopo la sconfitta degli Azzurri in amichevole a Madrid contro la Spagna. "Ma farei anche i complimenti a Immobile, Destro e Cerci che nelle poche ripartenze che siamo riusciti a fare si e' reso pericoloso", aggiunge il centrocampista della Juventus prima di fare i complimenti alle Furie Rosse. "La Spagna e' sempre forte, anche se passano gli anni hanno giocatori forti che escono dal vivaio, penso ad Alcantara e Isco, chiunque la incontrera' dovra' fare una grande prestazione. Noi la conosciamo bene pero' in questi mesi, anche se ci vedremo poco, cercheremo di essere pronti per il Mondiale. Il loro gioco mette in difficolta' chiunque, noi cerchiamo di tenere botta al loro possesso palla, ma dobbiamo essere piu' lucidi nel ripartire, nel primo tempo ci siamo riusciti, dobbiamo fare meglio ed e' proprio questa l'idea del mister". Prandelli ha parlato di differenza di condizione fisica "imbarazzante". "Ci sono periodi durante l'anno in cui e' normale che c'e' chi sta meglio di un'altra, ma al di la' di questo mi aspettavo una Spagna cosi', che ti mette in difficolta' con il possesso palla. Dopo la Confederations - sottolinea - si parlava di una Spagna in discesa e non mi sembra proprio, sara' una grande protagonista. La polemica Conte-Prandelli? Quando indossiamo questa maglia pensiamo all'Italia, non al club, abbiamo pochi giorni per preparare il Mondiale e non dobbiamo pensare ad altro. Da domani si torna a pensare alla Juve. Forza Napoli contro la Roma domenica sera? Io penso forza Juve, giochiamo prima noi contro la Fiorentina, sara' molto avvincente".

Abete: "Prandelli? Speriamo resti a lungo" - La permanenza di Cesare Prandelli sulla panchina della Nazionale e' sempre piu' probabile, ma Giancarlo Abete non conferma le indiscrezioni: "Ancora ne dobbiamo parlare - spiega il presidente della Figc ai microfoni di Rai Sport nell'intervallo dell'amichevole di Madrid tra Spagna e Italia -. Entro marzo avremo questa verifica, abbiamo sempre detto come Figc che speriamo rimanga in Federazione e in Nazionale il piu' a lungo possibile. Quattro anni? Il piu' a lungo possibile".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
prandelli
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.