A- A+
Sport
pato modificato 15                                               Guarda la gallery

"Ho passato un anno e mezzo in cui ho continuato ad infortunarmi". Alexandre Pato dal Brasile racconta i continui stop fisici accusati nell'ultimo periodo della sua avventura rossonera.

E commenta anche la catena di ko che stanno falcidiando il Milan in questo inizio di stagione. Non risparmiando qualche veleno: "Tutti possono osservare quello che sta succedendo, i giocatori continuano a farsi male. E' la dimostrazione che i problemi non erano colpa mia".

L'attaccante brasiliano poi attacca: "Per gli infortuni ho pagato e sto pagando un prezzo che non dipende da me". Elogi invece per lo staff medico e atletico del Corinthians: "Il loro trattamento è differente da qui. Si lavora molto sul fisico, si fa piscina, fisioterapia. Si fa il lavoro di 20 giorni in una sola settimana".

LA REPLICA DI ALLEGRI: "ACCUSE GRATUITE" - "Non credo che parlare a posteriore non abbia senso. Pato in patria stia giocando e che stia abbastanza bene. Gioca in Nazionale ma fare accuse gratuite verso chi lavora in maniera professionale cercando di sbagliare il meno possibile credo che sia poco carino. A volte l'autocritica fa bene".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
patocorinthians
in evidenza
Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

Scatti d'affari

Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO

Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO


casa, immobiliare
motori
Peugeot 9X8, molto più che un'auto da corsa

Peugeot 9X8, molto più che un'auto da corsa


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.