A- A+
Sport

"La mia convinzione di restare a Verona c'e' sempre stata, dovevo parlare con Lucas per vedere se era d'accordo ma sono molto convinto della mia scelta tecnica, si e' visto quest'anno cosa e' successo pur non preparando la gara. Abbiamo discusso ieri dell'organizzazione futura, siamo molto d'accordo, lui ha capito che la mia tranquillita' e' fondamentale, mi lascera' a Verona molto piu' tempo del previsto, sempre secondo i suoi programmi". Lo dice Federica Pellegrini, che adesso si gode casa, per rilassarsi un po', festeggiare il 25esimo compleanno, prima di ripartire.

Federica torna in Italia sorridente dopo l'inaspettato argento nei 200 sl ai Mondiali di Barcellona. La campionessa azzurra, come detto, spegne 25 candeline, "con un aperitivo e un po' di amici, una cosa tranquilla". A Verona si preparerà prima di andare a Narbonne a ottobre. La Pellegrini spera di trovare qualcuno che si alleni con lei nella citta' scaligera. "Molti atleti, molti ragazzi della nazionale si sono informati sui metodi di Lucas, su come si sta a Verona. A me farebbe piacere avere dei compagni o delle compagne d'allenamento. Il prossimo anno ricomincero' a fare carichi importanti di allenamento e sarebbe un bene avere un gruppo nutrito che corra tutto verso uno stesso obiettivo". Infine, tracciando un bilancio della spedizione azzurra a Barcellona, il suo pensiero e' abbastanza netto. Seccamente fa notare: "Lascio a voi la valutazione, siamo stati 31 convocati e sono arrivate due medaglie, giudicate voi". A Barcellona, infatti, oltre al suo argento e' arrivato soltanto il bronzo di Paltrinieri nei 1500 sl.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
federica pellegrinimondiali barcellona
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.