A- A+
Sport
Prandelli: Conte? non avrei mai aperto polemica

Il dg della Juventus, Beppe Marotta, ha chiuso la polemica a distanza tra Antonio Conte e Cesare Prandelli sulla convocazione di Giorgio Chiellini per l'amichevole con la Spagna. "Sono contento che abbia chiuso, io non avrei mai aperto nessuna polemica. Comunque lo ringrazio", ha detto il ct azzurro ai microfoni di Rai Sport dopo la sconfitta nell'amichevole di Madrid contro la Spagna.

Prandelli non si placa: "Polemiche imbarazzanti" - "Tutte le volte che c'e' una discussione o una presunta polemica con un collega o con un presidente, la trovo imbarazzante, ti svuota dentro perche' devi metterci l'energia che invece dovrebbe servirti per la squadra". Il giorno dopo Cesare Prandelli non ha cambiato idea e ribadisce le sensazioni provate per il botta e risposta a distanza con Conte sulla convocazione di Chiellini. Ma in questi giorni si e' anche parlato dell'esclusione di De Rossi per il codice etico. "Se vogliamo discutere di questo, allora torniamo indietro a un calcio violento, con i pugni, con gli sputi, ma non e' un calcio che mi piace", replica ai microfoni di Rai Sport il ct azzurro, concentrato ora sulla sfida con la Spagna: "E' una squadra forte ma non dobbiamo avere timore, dobbiamo giocare con personalita' e avere voglia di mettere in difficolta' l'avversario".

Inevitabile la domanda sul rinnovo. "Ci siamo detti con la Federazione che a meta' marzo ci saremmo incontrati e non c'e' niente di nuovo - continua - Ho letto questa storia dei poteri ma non e' vera. Commissario unico alla Bernardini? No, nel futuro non c'e' spazio per una persona che comanda, a capo di un progetto, ma per piu' persone che sovraintendono a un progetto, che pensano al futuro del calcio italiano".

Tags:
prandellicontenazionalechiellinide rossi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw

Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.