A- A+
Sport
Renzi decisionista e grintoso? Perchè non esplicita il niet a Tavecchio?

Don Carlo Tavecchio, intervistato da Radio1: "Mi hanno trattato peggio dell'assassino di Kennedy". Ma di cosa straparla il candidato alla successione di Abete ? Insufficiente anche in storia : l'assassino di J.F.Kennedy, Lee H. Oswald, fu ucciso, 2 giorni dopo l'attentato di Dallas, da Jack Ruby, mentre gli agenti lo stavano portando in prigione...

Il premier, Matteino Renzi, come la maggioranza degli sportivi, diversi club e molti giornali, cartacei e on line, non vuole che il signor Tavecchio diventi il nuovo ( si fa per dire....) Capo della federcalcio, dopo il disastro della Nazionale di Prandelli in Brasile e le dimissioni di Abete.
Bene. Renzi lo dica a Malagò, Presidente del Coni, e a Delrio, sottosegretario, renziano, con delega allo Sport, assumendosi la responsabilità, politica, della indicazione, chiara e motivata, da Capo del governo e non da tifoso della Fiorentina.

E Tavecchio? Si accomodi sulla poltrona di Presidente della Casa di riposo di Cesano Boscone, dove svolge i servizi sociali il Presidente del Milan, Berlusconi, o al Pio Albergo Trivulzio di Milano, dove, 22 anni fa, Di Pietro ammanettò il mariuolo craxiano Mario Chiesa.

I tweet? Efficaci, dottor Renzi, ma non sempre risolutivi, come le battute, a ruota libera, su questioni delicate, come la guida della federazione sportiva più importante e più ricca del Paese.

Pietro Mancini

 


 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
renzitavecchiofigc
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.