A- A+
Sport
Samardo trascina Milano. Lampi di Brooks, James in difficoltà.Pagelle
Samardo Samuels

Di Giordano Brega

Milano porta a casa la seconda fondamentale vittoria in Eurolega (bilancio ora di 2-3): ko i polacchi del Turow del girone C. Un 90-71 dopo un match sulle montagne russe: il primo periodo pareva essere la premessa di una serata tranquilla (26-16), ma gli osipiti sono subito tornati in partita andato avanti 40-38 dell'intervallo. Il terzo quarto ha prima riportato un allungo dei biancorossi (55-42 al 24°), poi però ripresi sul 58-57 del 30° in coicidenza con l'uscita di Samuel per il terzo fallo. E' nell'ultimo tempo che l'Ea7 sospinta dalle fiammate dei suoi campioni sha piazzato il break decisivo (69-61) con la triple di Gentile e poi Brooks che hanno poi spaccato definitivamente l'incontro (77-62) verso il finale del 90-71.

Venti punti per Ragland (in 22 minuti con 5/7 da tre e un voto 7+ per l'ex canturino), 19 per Gentile (che è caldissimo nei momenti decisivi dell'ultimo periodo voto 7,5), 15 per Samuels che va al di là dei punti o degli 8 rimbalzi. Voto 8 a Samardo, imprescindibile per l'Olimpia e il +37 nel puls-minus con lui in campo dice tantissime cose. Così come lo 0 totale (punti, tiri, rimbalzi, falli fatti o subiti) di Shawn James che dovrebbe prendere il tesimone del giamaicano quando lui va in panca a prendere fiato. “Una partita di grande intensità su entrambi i lati del campo, che testimonia una crescente maturità. Gli stiamo chiedendo uno sforzo molto importante, perché nel reparto non sta trovando assistenza dai colleghi. E’ stato il nostro termometro”, ha detto Luca Banchi in conferenza stampa.

Male anche Linas Kleiza (voto 4,5): non gli entrano tiri presi bene o meno bene. Nulla gli entra se non un tiro libero (su due), mentre subisce tanto in difesa.

L'Olimpia ha ritrovato un po' di energia da Marshon Brooks (voto 6+): due triple pesanti nell'ultimo quarto, un paio di stoppate e tanta voglia di dimostrare a Milano che il suo talento è pronto a esplodere. L'ex Lakers però dovrà crescere molto nella lettura della partita per non far rimpiangere Langford e chi trascinava l'Ea7 un anno fa. Note di merito per anche per gli altri protagonisti del gruppo scudetto: David Moss e Nick Melli (voto 6,5 a testa) che non mollano mai un centimetro e soprattutto un indomito Hackett (voto 7+). Daniel ci mette tutto: i 4 punti non sono lo specchio di un guerriero che mette in moto Milano con grinta e assoluta lucidità nei giochi offensivi (9 assist tanto per dirne una). 

 

Tags:
samuelsolimpia milanoturowshawn james
in evidenza
Natale gender free : al bando gli spot dei regali "sessisti"

La legge che crea polemica

Natale gender free: al bando gli spot dei regali "sessisti"


in vetrina
Bike Economy, i ricavi della filiera crescono del 46% in cinque anni

Bike Economy, i ricavi della filiera crescono del 46% in cinque anni


motori
FIAT apre il primo Metaverse Store

FIAT apre il primo Metaverse Store

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.