A- A+
Sport
Vale Rossi super, è secondo in Spagna: "Sulla mia pista preferita"

"Sono molto contento perche' era dal 2010 che non riuscivo a fare una bella gara su una delle mie piste preferite e fare una bella gara qui in quella che gli spagnoli chiamano la "cattedrale" e' qualcosa di bello" dice Valentino Rossi commentando il suo secondo posto a Jerez dietro a Marquez ma davanti a Pedrosa e Lorenzo. "Peccato per Marquez, mi sarebbe piaciuto stargli piu' vicino ma andava troppo forte" aggiunge il "Dottore". "Ho scelto la gomma hard ed e' andata meglio visto che Jorge con la media alla fine ha avuto qualche problema" spiega la scelta della gomma Valentini. "Alla fine Pedrosa voleva passare ma non glielo avrei permesso nemmeno morto".

"Pensavo di poter stare piu' vicino a Marc (Marquez) ma era difficile" ribadisce Valentino. "Sono partito con la extra hard con la quale nei primi giri si fa un po' fatica, ma poi ho visto che scivolava tanto e che anche altri perdevano e ho deciso di andare nei curvoni veloci dove andavo meglio", spiega Rossi che poi fa i complimenti a tutti il team. "La differenza la fa il lavoro nel box - afferma - con Silvano (Galbusera, il capotecnico, ndr) lavoriamo tantissimo e la Yamaha ci sta a sentire. Il secondo posto e' un risultato fantastico visto che era dal 2010 che non salivo sul podio qui ed e' un gran gusto ritornarci".

Marquez a quota 100 come Doohan nel 1992 - Marc Marquez come Doohan nel 1992: quattro Gran Prix e quattro successi in avvio di stagione con in classifica 100 punti. Un poker di successi che arriva proprio sull'unica pista in cui il giovane pilota spagnolo non aveva mai vinto ed anzi aveva sempre faticato in ogni classe. Un successo di prepotenza, nella domenica in cui Valentino Rossi ha confermato di essere tornato ai suoi standard, con una grande partenza (era decimo in quarta fila, ndr) ed una bellissima gara a pochi secondi dal leader ma in grado di rintuzzare gli attacchi di Dani Pedrosa con l'altra Honda Hrc. Un weekend, davanti al pubblico di casa per uno Jorge Lorenzo che e' ripiombato in uno stato di crisi proprio nel giorno del suo 27esimo compleanno. Il "Dottore" ha indovinato la scelta sia della gomma, la extra hard contro la medium del mallorchino e il telaio evoluzione 2014 che, invece, non piace al suo vicino di box. Con i due team ufficiali Honda e Yamaha uno step davanti a tutti, alle loro spalle c'e' sempre un ottimo Andrea Dovizioso. Che sicuramente ci mette molto del suo, ma che e' ancora quinto alla fine di una gara anche molto battagliata con le migliori Honda Sat e Open, che gli vale ancora il quarto posto nella classifica generale, davanti ad un Lorenzo che non ha ancora recuperato il gap delle prime due uscite stagionali.

La cronaca - Grande avvio di gara di Valentino Rossi che si porta al comando iniziando una bella lotta a colpi di sorpassi su sorpassi con Marc Marquez. Alle spalle dei due l'altra Yamaha di Jorge Lorenzo e la seconda Honda Hrc di Dani Pedrosa. Piu' staccato Andrea Dovizioso con la Ducati che si difende dagli attacchi di Aleix Espargaro' (Forward Yamaha) e Bradley Smith (Monster Yamaha Tech 3). Marquez poi prova ad allungare e conquista sette decimi su Rossi. Dopo sei giri il vantaggio del campione del Mondo in carica e' di oltre tre secondi sul pesarese che alle spalle ha il compagno di squadra Lorenzo, mentre per la settima piazza in lizza il terzetto formato da Smith, Bautista e Bradl. I primi quattro continuano a girare sugli stessi tempi, sull'1'40 alto, con Marquez che sembra controllare. A sette giri dalla fine Pedrosa attacca e passa Lorenzo, conquistando la terza posizione, lanciandosi all'attacco di Rossi. Ma il "Dottore" sembra avere ancora gomma da usare e non consente allo spagnolo di avvicinarsi quel tanto per provare l'attacco. Lorenzo, che ha mollato, finisce quarto. Andrea Dovizioso vince la battaglia degli altri, battendo allo sprint Alvaro Bautista con la Honda del Team Gresini, Aleix Espargaro con la Forward Yamaha e le due Yamaha Tech 3 di Bradley Smith e Pol Espargaro. A chiudere la top ten Stefan Bradl con la Honda di Lucio Cecchinello

Tags:
valentino rossimarquezgp spagna
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like

Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.