A- A+
Sport
Marquez cade, pneumatico difettoso di Lorenzo... vince Valentino Rossi

Vale Rossi "una gara stupenda" - Un grande Valentino Rossi vince la sua seconda gara stagionale sulla pista di Phillip island in Australia. "Sono contentissimo, la gara e' stata stupenda - spiega ai microfoni di sky il numero 46 della Yamaha - ero concentrato su Jorge perche' era importante arrivargli davanti per il secondo posto. Sorpassi? E' stata una bella sfida, era davanti, poi a un certo punto ho pensato 'oggi lo frego'. Ritornare al successo a Phillip Island dopo dieci anni in una delle piste piu' dificili e' davvero fantastico". "Su questa pista - continua Rossi - ho vinto i campionati piu' importanti, ma era dal 2005 che non arrivavo primo. Abbiamo fatto un buon weekend, purtroppo in qualifica ieri mi sono incasinato. Sono partito ottavo, ma ho cercato di mantenere la calma e ho recuperato posizioni. Qui me la sono goduta di piu', rispetto a Misano".

Lorenzo "avevo un pneumatico difettoso" - Jorge Lorenzo perde la sfida in famiglia con Valentino Rossi e deve accontentarsi del secondo posto in Australia. "Sono contento per il risultato - spiega ai microfoni di Sky - pero' senza le cadute degli altri sarebbe stata una quarta-quinta posizione reale. Abbiamo avuto fortuna. Peccato perche' dopo un bel weekend ho fatto fatica con un pneumatico difettoso in gara. Peccato. Ho perso un po' di punti con Vale ma mancano due gare e posso migliorare".

Dovizioso "ho portato a casa cio' che potevo" - Andrea Dovizioso chiude al quarto posto la sua gara in Australia, nonostante una gara poco brillante. "Ho porto a casa quello che potevo con un po' di fortuna - ha commentato a Sky l'italiano della Ducati - la pista e' difficile ed era facile fare errori, molti infatti li hanno fatti. Non ero molto veloce, ma alla fine andiamo via con un quarto posto che e' ben positivo. Crutchlow piu' veloce? E' una questione di stile di guida piu' adatto a questo tipo di pista. Abbiamo comunque fatto una stagione esagerata. In Malesia partiremo come in Giappone, il grip li' non esiste. Nei test siamo andati bene gia' a inizio anno e mi aspetto molto da quella gara. Rossi? Tanto di cappello, oggi era difficile, e' stato bravo a portare a casa il massimo, forse Marquez aveva un altro ritmo ma bisogna arrivare a fine gara".

Gp Australia, Rossi vince e prenota il secondo posto - Brilla Valentino Rossi in Australia, nel terzultimo appuntamento della stagione di Motogp e adesso e' lui il favorito nella corsa per il secondo posto finale alle spalle di Marc Marquez, gia' laureatosi per la seconda volta campione la scorsa settimana in Giappone. Ottantaduesima vittoria, seconda in stagione dopo quella di Misano, il "dottore" numero 46 della Yamaha non finisce di stupire e mostra di potere dare tanto a questo sport prima di scendere definitivamente dalla moto. Un successo meritato e legittimo e favorito dall'uscita di scena di Marquez a nove giri dalla conclusione alla frenata della curva 10.

A Rossi si arrende anche Jorge Lorenzo, penalizzato pero', per sua stessa ammissione dal difettoso funzionamento del pneumatico anteriore. Del resto Lorenzo era stato costretto a lasciare la seconda posizione a Cal Crutchlow, altro grande protagonista della gara. Sfortunato il britannico, caduto al penultimo giro. E cosi' per la Ducati e' solo un podio sfiorato, anche se bisogna segnare l'ottimo quarto posto di Andrea Dovizioso, che dimostra come la casa di Borgo Panigale stia compiendo notevoli progressi. Terzo posto per Bradley Smith, al primo podio in carriera. Una gara che il britannico non dimentichera' facilmente e che vale anche il tris in casa Yamaha, visto che Smith e' alla guida di una Tech3. Con questo successo Rossi ha adesso otto punti di vantaggio (255) sul compagno di squadra Jorge Lorenzo (247). Dani Pedrosa e' costretto al ritiro dopo il tamponamento di Andrea Iannone (Pramac Racing), che a sua volta termina la gara sull'erba. Marc Marquez fa il vuoto dietro se', rifilando oltre 1" a Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Il 'Dottore' al nono giro passa il suo team-mate ponendosi in seconda posizione; il maiorchino non ci sta e gli restituisce il favore.

La bagarre entra nel vivo e continua anche nel giro successivo con il ritorno del pesarese: ne approfitta Marquez per portar il suo vantaggio a 2". Al 17^ giro, con oltre 4" di vantaggio, Marc Marquez perde l'anteriore e spreca la possibilita' di eguagliare il record di 12 vittorie di Mick Doohan. Non solo: e' la terza caduta nelle ultime quattro gare per il neo-Campione, il primo vero ritiro della stagione. Valentino Rossi, con pista libera, aumenta il ritmo e prende il largo su Lorenzo; il maiorchino accusa pero' problemi di pneumatici ed e' costretto a cedere anche a Cal Crutchlow. Nel secondo gruppo, Stefan Bradl (LCR Honda) sbaglia la frenata e colpisce l'incolpevole Aleix Espargaro. Una tornata piu' tardi si ritira anche suo fratello Pol, mentre stava andando a prendere Lorenzo per il terzo gradino del podio. All'ultimo giro un nuovo colpo di scena: alla fine di una gara esemplare, scivola via anche Crutchlow. Lorenzo e' secondo, Bradley Smith completa il podio davanti alle Ducati di Andrea Dovizioso e Hector Barbera (Avintia Racing). Terzo successo stagionale per lo spagnolo davanti alla Suter di Tom Luthi (Interwetten Sitag) e al connazionale Tito Rabat (Marc VDS Racing). Il leader della classifica precede il proprio compagno di squadra Mika Kallio e rimanda la festa di una settimana. In moto3 successo del pilota di casa Jack Miller. Il pilota della della Red Bull KTM Ajo si aggiudica la gara in volata ed e' per lui il quinto successo della stagione. Alle sue spalle il duo della Estrella Galicia 0,0 di Marquez e Rins. Alex Marquez resta leader del Campionato con 20 punti di vantaggio. Ritiri per Fenati e Bastianini.

Tags:
valentino rossimarquezlorenzo pedrosaphillip island
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.