A- A+
Sport
Ital-Volley, medaglia di legno. Bonitta: "Splendida cavalcata"

Bonitta "grazie ragazze per ottima cavalcata" - "Alla fine della partita alle ragazze ho detto grazie, perche' anche questa volta il cuore e la grinta non sono mai mancati". Il ct dell'Italvolley, Marco Bonitta, non puo' che complimentarsi con le sue ragazze, sconfitte dal Brasile nella finale mondiale per il bronzo nonostante una entusiasmante rimonta esauritasi solo nel tie-break. "Sotto due set a zero non era facile reagire, pero' ce l'abbiamo messa tutta - spiega il tecnico azzurro - Nel tie-break penso che abbiamo pagato un po' la stanchezza per il tentativo di rimonta. Non e' andata a finire bene, purtroppo, ma sono convinto che la nostra vittoria ce l'avessimo gia' in tasca. Sia prima che dopo la partita abbiamo sentito i tifosi molto vicini, e' stato davvero un bel segnale: volevamo vincere anche per loro. Sono contento del fatto che oggi di fronte alle campionesse olimpiche, avevamo in campo diverse giovani e non hanno sfigurato. Aver sfiorato la vittoria e capito che possono competere a questo livello rappresenta per loro una bella dose d'energia. Al termine di questo torneo - conclude Bonitta - posso dire che la nostra e' stata un'ottima cavalcata e stare in sella e' stato molto bello

"All'inizio eravamo un po' tese e abbiamo commesso l'errore di subire il loro ritmo, mentre se vuoi batterle devi imporre il tuo - e' l'analisi della schiacciatrice azzurra Valentina Diouf, a referto con 31 punti - Quando ce l'abbiamo fatta, siamo riuscite a rimontare due set, anche se poi nel tie-break c'e' stato un calo. Stasera esco senza rimpianti perche' ce l'ho messa davvero tutta. Voglio ringraziare il pubblico perche' ci e' stato sempre vicino e anche nei momenti difficili non ci ha mai abbandonato. In questo Mondiale attorno a noi abbiamo visto tanto entusiasmo e penso sia anche merito nostro. Spero che questa manifestazione permetta alla pallavolo di crescere ancora di piu'". "Aver chiuso senza medaglie dispiace molto, ma penso che sia a livello di squadra che a livello personale possa ritenermi soddisfatta - conclude la palleggiatrice Eleonora Lo Bianco - Inserirsi a stagione in corso con un solo mese di allenamenti sulle spalle non e' stato facile. In merito alla partita di stasera, voglio fare i complimenti specialmente alle compagne piu' giovani perche' hanno dimostrato di avere un gran carattere. Sono convinta che davanti a loro abbiano un grande futuro. Riguardo a me, non voglio guardare troppo avanti perche', anche come dimostra quest'anno, le cose possono cambiare all'improvviso. Una delle cose piu' belle che mi rimarra' di questo Mondiale e' sicuramente il calore del pubblico. Giocare in casa e' stato fantastico, i palazzetti erano sempre pienissimi di gente. Ringrazio tutti per l'affetto dimostrato"

Italia battuta bronzo al Brasile - L'Italvolley femminile e' stata sconfitta dal Brasile nella finale per il terzo posto ai Mondiali 2014. Le azzurre di Bonitta si sono arrese per 3-2 (25-15, 25-13, 22-25, 22-25, 15-7) alle verdeoro, che conquistano cosi' il bronzo. In serata la finale per l'oro tra Stati Uniti e Cina . Un quarto posto che deve essere accolto con il sorriso sulle labbra, perche' alla vigilia del Mondiale l'obiettivo della squadra di Marco Bonitta era qualificarsi per la fase finale di Milano. Invece, strada facendo esclusivamente per loro merito, Piccinini e compagne, sono diventate protagoniste assolute. Le italiane hanno vinto dieci delle prime undici gare, fatto vedere un gioco brillante in difesa, veloce in attacco, mostrato grinta e convinzione conquistando prima il popolo dei palazzetti (che si sono riempiti ovunque si siano esibite) invadendo i social network, entrando, poi, quasi con prepotenza nelle case degli italiani facendoli letteralmente innamorare. Contro il Brasile era oggettivamente difficile riuscire a vincere, ma trascinate da una incontenibile Valentina Diouf (31 punti il suo bottino finale) le azzurre ci hanno provato sino alla fine. Sono state capaci di cancellare in fretta il pesante 0-2 iniziale e per due set hanno fatto vedere di avere cuore e colpi, esaltando il pubblico del Forum, per il terzo giorno consecutivo pieno sino all'inverosimile. Bonitta ha schierato la solita formazione, ma ha dovuto sconvolgerla strada facendo, per riuscire a far breccia nelle difese del Brasile, oro olimpico sia a Pechino 2008, che a Londra 2012. Con Lo Bianco in regia sono salite alla ribalta Valentina Diouf opposto implacabile, la solita Monica De Gennaro eccellente in difesa e in ricezione (83%), l'encomiabile Antonella Del Core (esaltante il suo Mondiale), la grintosa Valentina Arrighetti e le due giovanissime Caterina Bosetti e Cristina Chirichella. L'Italia ha sofferto, ma vinto terzo e quarto, poi nel quinto non e' riuscita a ripetersi. Il Mondiale azzurro va in archivio con un piazzamento piu' che soddisfacente, che ripropone l'Italia come la migliore delle europee. Una base da cui partire, rinnovandosi, per puntare su Rio 2016.

LA SEMIFINALE PERSA CONTRO LA CINA -

Svanisce il sogno di giocarsi il secondo titolo iridato per le azzurre dell'Italvolley che, invece, si dovranno accontentare di contendere la medaglia di bronzo all'altra grande delusa, il Brasile. L'Italia non ce l'ha fatta a superare la Cina, e' uscita dal campo del Forum sconfitta per 3-1 (25-21 25-20 20-25 30-28) dopo oltre due ore di gioco, nel corso delle quali le ragazze azzurre hanno cercato in tutte le maniera di avere la meglio su di una avversaria, che ha sfoderato la migliore prestazione del suo Mondiale: precisa in regia con la brava Wei; eccezionale in difesa; ottima in attacco con le due giovani: la centrale Yuan e la potente e imprendibile Zhu, che ha chiuso il match con un bottino di 32 punti.

Marco Bonitta ha iniziato con il solito sestetto, ma inizialmente l'Italia ha fatto fatica in attacco e si e' trovata a dover rimontare dallo 0-2. Nel terzo set il ct azzurro ha giocato il tutto per tutto ha schierato una formazione con due attaccanti di peso Centoni e Diouf, affidando i compiti di ricezione alle sole Del Core e De Gennaro. La Cina e' rimasta sorpresa dalla mossa e ci ha messo un po' di tempo a trovare le contromisure. L'Italia ha vinto il parziale e nel quarto e' stata anche avanti di tre lunghezze (14-11).

Poi il sestetto asiatico ha ripreso a colpire e' arrivato ad avere tre lunghezze di vantaggio nella fase finale, ma il cuore e la grinta delle ragazze italiane, supportate dal pubblico accorso a Milano da mezza Italia ha compiuto il miracolo di permettere la rimonta, l'Italia ha annullato quattro match point (avendo anche una chance per arrivare al tie-break) prima di arrendersi ad un contrattacco della capitana cinese Hui. Una sconfitta che lascia l'amaro in bocca, ma che dovra' essere dimenticata in fretta, Domani pomeriggio alle 17.30 ci sara' la finale per il terzo posto contro il Brasile, sconfitto con un secco 3-0 dagli Stati Uniti che contenderanno l'oro e il titolo alla Cina.

L'Italia dovra' mettercela tutta per chiudere in maniera positiva una Mondiale, che comunque sia sara' ricordato a lungo per quanto sono state capaci di fare le ragazze di Marco Bonitta.

Tags:
volleyazzurreitalia cina
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Britney Spears, è guerra con il padre: "Rivoglio la mia vita"

Britney Spears, è guerra con il padre: "Rivoglio la mia vita"


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.