A- A+
Sport
Guarin alla Juve: l'Inter chiede 15 più bonus. E Marotta...

Guarin-Juve, l'Inter fa il prezzo e passa la palla a Beppe Marotta. Dopo il fallimento della trattativa a gennaio (quando loo scambio con Vucinic era praticamente concluso, ma i tifosi nerazzurri si sono messi di traverso), la Signora torna a corteggiare il centrocampista. Giocatore che piace ad Antonio Conte, convinto che nello scacchiere bianconero verrebbero valorizzate le sue doti. E per il 28enne colombiano il club di Thohir è disposto a trattare, a chiede cash per fare cassa e investire poi il tutto sul mercato. Quanto? Diciotto milioni, o meglio: 15+3 di bonus. La Juve è disposta a sedersi al tavolo, ma non è d'accordo sulle modalità di pagamento e vorrebbe inserire quaklche contropartita tecnica: Isla, Gabbiani e Marrone i nomi (mentre Quagliarella e Vucinic sono trattati con la Fiorentina). Mazzarri però è molto tiepido su queste ipotesi messe sul tavolo dai torinesi. Conte poi vorrebbe anche Andrea Ranocchia, che l'Inter sta blindando al 2017 (rispetto al 2015 attuale). Ma poi potrebbe valutare...

Zanetti, "vicepresidente Inter? Importante essere utile" - Dalla sua carriera in campo al futuro in societa', da Moratti a Thohir, passando per le vittorie e il suo rapporto con Papa Francesco e la fede. Javier Zanetti si racconta ai microfoni di RaiSport 1, partendo dalla fine della sua esperienza in nerazzurro, almeno come giocatore. "Quella dell'Inter - dice l'ex numero 4 - e' davvero una famiglia. Sono stati 22 anni di carriera molto intensi. Solo amore e passione per questo sport possono portare a fare cose molto belle. Non possono chiedere di meglio al calcio". Dalle partite, al ruolo da vicepresidente. "Si', se ne parla, ma la cosa piu' importante e' che io sia utile alla societa'. Io ho dato la mia totale disponibilita'. Mi piacerebbe trasmettere la storia di questa maglia, il fatto che dietro c'e' sempre una grande societa' che lotta sempre per vincere". Il momento piu' bello e' "senza dubbio Madrid, lo aspettavo da tanto, cosi' come molti miei compagni". Italia-Argentina-Inter, un viaggio di andata e ritorno: "L'Italia mi ha aperto tante porte fin dall'inizio, quando ero sconosciuto. Per questo ringrazio la famiglia Moratti, quella interista che mi hanno dato tanto affetto e tanto amore che mi hanno permesso di diventare una bandiera. Si', mi sento italiano per questo". Zanetti parla anche di Erick Thohir: "Molto competente. Ha idee molto chiare. Credo che sta imparando cosa vuol dire essere nella famiglia dell'Inter e speriamo di fare tutti insieme un ottimo lavoro". Ultime battute sulla fede, su Papa Francesco e sulla partita tra religioni prevista all'Olimpico: "Il Pontefice e' una persona davvero straordinaria - dice Zanetti - che sta dando segnali forti a tutti. Mi ha chiesto di organizzare questa partita inter-religiosa per dare un messaggio di tolleranza e apertura. Speriamo di fare il tutto esaurito all'Olimpico".

Tags:
zanettiinterguarinjuvecalciomercato

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.