A- A+
Home
Un ristoro chiamato sushi? Un imprenditore combatte la crisi così

Un ristoro chiamato sushi. Esiste. Per fortuna, verrebbe da dire visto che - solo pochi giorni fa - la storia di Giuseppe Trebeschi (imprenditore che lavora nel Bresciano) ha fatto il giro della Rete con le sue frasi choc.

Dopo aver denunciato la perdita di quasi 2 milioni di euro di fatturato a causa della pandemia ed aver ricevuto circa 30 mila euro dallo stato, il business dell’imprenditore sta volando grazie all’asporto di sushi. Che sta andando a ruba nei suoi locali. Ed è una vera boccata d'ossigeno per le casse dell'azienda.

Le sue attività, in pratica, si sono riconvertite ed è come se avessero cambiato pelle. Trebeschi, con un grande fiuto imprenditoriale, sembra che stia imboccando la strada giusta. Solo pochi giorno fa aveva raccontato i disagi dovuti alla Pandemia, senza fare sconti: “Ad oggi ho ricevuto dallo Stato solo 30 mila euro, un vero dramma. Mi aspetto di tornare a fare il mio lavoro al 100%”, racconta.

Ma adesso, per fortuna, il suo ristoro si chiama sushi: l’unica vera arma per combattere la crisi (quanto meno con l’asporto). 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
covidcoronavirusristorigiuseppe trebeschi
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4


Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.