A- A+
Viaggi
Trainline, c'è voglia di viaggiare: ricerche per viaggi in treno raddoppiati

Riprende la voglia di viaggiare, il turismo si rimette in moto e con esso il comparto dei trasporti strettamente collegato. Al mare o in montagna, lo scorso 3 giugno ha segnato il più significativo spartiacque post emergenza sanitaria. Da quella data tutta l’Italia ha potuto rimettersi in movimento e la possibilità di “sconfinare” tra le regioni ha sicuramente avuto un effetto positivo: gli italiani hanno infatti ricominciato a organizzare viaggi per raggiungere le proprie famiglie, per lavoro, ma soprattutto hanno finalmente potuto riservare un pensiero alle imminenti vacanze estive.
 
Secondo i dati rilevati da Trainline, app leader per viaggiare in treno e pullman in Europa, il volume delle ricerche per viaggi in treno in Italia sulla piattaforma ha registrato un balzo del 118% nel mese di giugno rispetto al mese precedente, periodo in cui l’Italia era ancora in fase di restrizioni legate alla circolabilità, soprattutto tra regioni.

Analizzando i dati relativi alle ricerche sulla piattaforma, Trainline ha rilevato le quindici località marittime italiane che hanno riscontrato un aumento maggiore nelle ricerche a giugno 2020 rispetto a maggio. Complici la voglia di scoprire le bellezze italiane e la volontà di programmare viaggi a medio e breve raggio, gli italiani hanno pensato di raggiungere in treno in tutta comodità alcune tra le mete balneari più rinomate e “consolidate”, ma anche località particolari e decisamente da scoprire.

Boom di ricerche per viaggi in treno verso Riccione, Sanremo e Viareggio                                                        Il podio di questa particolare classifica coinvolge tre tra le più rinomate regioni che ogni anno accolgono turisti dall’Italia e dall’estero: Riccione, in Emilia Romagna, è la città di mare che ha visto l’aumento di ricerche per viaggi in treno più significativo, con +771% nel mese giugno; la seconda è Sanremo in Liguria, con +428% di ricerche, la terza è Viareggio, meta turistica toscana per eccellenza che ha registrato +352% di ricerche rispetto a maggio, mese di inizio della cosiddetta Fase 2.

Le regioni più gettonate                                                                                                                                      Emilia Romagna, Liguria e Toscana sono le tre regioni più ricorrenti nella classifica delle quindici località di mare che hanno visto un aumento di ricerche per viaggi in treno più importante: la Liguria si ritrova infatti anche al quarto posto con Savona (+344%) e al quattordicesimo con Ventimiglia (+93%). L’Emilia Romagna è la regione più “gettonata” con Cervia (+234%), Rimini (+193%) e Cattolica (+171%) rispettivamente al quinto, sesto e settimo posto con un’ulteriore presenza in tredicesima posizione con Bellaria Igea Marina (+93%). La Toscana torna in questa “Top 15” con Orbetello (+162%) in decima posizione.

Le altre mete che hanno visto un’importante impennata nelle ricerche sono San Benedetto del Tronto nelle Marche al quinto posto (+266%); Paola al nono posto (+170%) e Villa San Giovanni al quindicesimo (+71%) in Calabria; Agropoli in Campania all’undicesima posizione (+132%) e Taranto in Puglia in dodicesima (+103%).


Piccole ma ricercate                                                                                                                                                  Tutte le città citate sono tra le gemme più famose delle coste italiane. Le ricerche rilevate dalla piattaforma Trainline mettono in luce alcune località poco “intercettate” dai grandi flussi turistici in tempi “normali”, ma che hanno sicuramente tanto da offrire: l’aumento in termini assoluti più significativo, mettendo a confronto le ricerche di maggio e giugno 2020, è stato rilevato per Siponto, località della città di Manfredonia in Puglia, seguita da Cavi, frazione del Comune di Lavagna (Liguria) e Torremezzo di Falconara, unica frazione del comune di Falconara Albanese in provincia di Cosenza (Calabria).

Che siano grandi località di successo con spiagge complete di tutti i comfort o piccole gemme da scoprire una caletta alla volta, per raggiungerle comodamente in modo economico e sostenibile, sarà sufficiente acquistare i biglietti attraverso l’app di Trainline, che offre ai propri utenti anche la possibilità di consultare in tempo reale le informazioni relative ai treni Trenitalia, Italo e di tanti altri operatori ferroviari e di pullman, tutto dal proprio smartphone. Inoltre, l’utilizzo di biglietti digitali sull’app di Trainline permette di viaggiare in sicurezza senza necessità di passare in biglietteria e riducendo di conseguenza i contatti tra le persone.

 

 

 

 

--

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    trenoautobusmaremontagna
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Citroen ë-Berlingo, modello di riferimento nel segmento dei Multispazio

    Nuovo Citroen ë-Berlingo, modello di riferimento nel segmento dei Multispazio


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.