Sport

Parte caccia al manager per guidare Giochi di Milano-Cortina 2026

 

Milano, 18 set. (askanews) - La società internazionale di selezione del personale Spencer Stuart sarà incaricata di individuare il nome del manager che sarà chiamato a guidare il Comitato organizzatore dei Giochi olimpici invernali del 2026 di Milano-Cortina.Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, al termine della riunione di oggi a Palazzo Lombardia. "Si darà mandato adesso all'headhunter di individuare nomi, da un minimo di tre a un a massimo cinque, da sottoporre una riunione che ci sarà ospiti di governatore Zaia a Verona il 7 ottobre, visto che il 3 a Milano è prevista la visita del Presidente della. Repubblica" ha detto Malagò. All'incontro ci saranno anche i presidenti delle Province di Trento e Bolzano, ha aggiunto, "che sono stakeholder di questo progetto. Ognuno di noi, se ha un nominativo da indicare, ma oggi non è uscito neanche uno, indicherà l'headhunter che lo contatterà per vedere la disponibilità e la fattibilità"."Chiederemo un incontro al ministro Spadafora, per entrare nel dettaglio di quello che sono le esigenze del contratto, gli impegni presi col Cio al momento della firma per ottemperare a quello che sono i diritti e i dover sulla legge olimpica. Quindi entreremo nel merito con il ministro che è la persona di riferimento dell'argomento" ha aggiunto Malagò. "I punto fondamentali - ha aggiunto Malagò che ha in agenda un incontro con il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, già martedì - sono quelli che il Cio ha richiesto, cioè quelle dinamiche di peculiarità che ogni Stato deve ottemperare, in base alle esigenze del Cio, sui temi della sicurezza, della fiscalità, delle dogane e dei visti per garantire che non ci siano problemi di carattere internazionale e diplomatico con certi Paesi" ha concluso.

-->