A- A+
Home
Accelerate in Israel: il percorso per le start-up italiane

A Marzo è iniziato a Tel Aviv  il percorso di accelerazione “Accelerate in Israel”, che oggi è nel vivo delle attività per i partecipanti.

Si tratta di un programma rivolto alle start-up italiane attive nel campo dell’innovazione, che hanno intenzione di ampliare il loro business al di fuori dei confini nazionali.

Dopo il successo delle prime due edizioni, per la terza volta a Tel-Aviv si sta svolgendo questo programma di accelerazione, di internazionalizzazione e sviluppo particolarmente ambìto.

La terza edizione di Accelerate in Israel: i dettagli

Il bando è stato istituito grazie alla collaborazione tra la Camera di Commercio e Industria Israele e Italia, Intesa Sanpaolo Innovation Center e Agenzia ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Le start-up candidate che si sono distinte nell’ambito dell’innovazione sono state scelte per partecipare a un percorso di 10 settimane a Tel Aviv in cui stanno lavorando a stretto contatto con imprenditori e investitori israeliani e internazionali.

Oltre alle start-up vincitrici di quest’anno, si sono unite al programma anche le 32 start-up vincitrici dell’edizione precedente che purtroppo l’anno passato non hanno potuto partecipare a causa dell’emergenza sanitaria.

Il programma prevede attività di mentoring, networking e incontri con investitori, con lo scopo di accrescere e migliorare il proprio business.

Il Demo Day del 28 Giugno

Il 28 giugno 2022 si svolgerà il Demo Day  in occasione della conclusione del percorso di accelerazione iniziato a marzo.

Le start-up partecipanti presenteranno di fronte ad esperti ed investitori il loro progetto di business innovativo. Sarà il momento per le start-up italiane di mettersi in gioco e mettere in luce la crescita intrapresa durante Accelerate in Israel.

I commenti delle startup

Abbiamo chiesto ad alcuni membri delle start-up vincitrici del bando di condividere con noi le loro considerazioni sul programma di accelerazione. Ecco i commenti rilasciati:

Francesco Epifania, CEO di Social Thingum, dichiara: “Siamo contenti di essere stati selezionati nel programma di “Accelerate in Israel” alla terza edizione, che porterà sicuramente un valore aggiunto al nostro prodotto WhoTeach, la Digital Learning platform dotata di Intelligenza Artificiale che aiuta istituti di  formazione e aziende a creare corsi online.”

Marco Filippi, CEO & Founder di Volvero, afferma:  “Volvero è una startup nell'ambito della mobilità condivisa che tramite una piattaforma mette in contatto proprietari di veicoli e persone che necessitano di noleggiare un'auto, una moto o un veicolo commerciale in maniera rapida e semplice. Abbiamo applicato con notevole interesse al programma promosso dalla camera di commercio in quanto siamo una startup in fase di forte crescita sul mercato nazionale e con intenzioni di internazionalizzare il business durante il 2022. Riteniamo che l'ecosistema Israeliano possa fornire un valido contributo allo sviluppo commerciale di Volvero, dandoci la possibilità di incontrare -finalmente di persona- investitori che hanno già espresso interesse nei nostri futuri round di finanziamento e senz'altro di conoscere nuovi partner per sinergie commerciali. Ci aspettiamo che l'acceleratore e le altre startup della community contribuiscano in maniera decisa alla nostra crescita, stabilizzazione e successi sui mercati globali.”

Gianmarco Ferrante, Founder & CLO di TimeFlow, dice: "Accelerate in Israel è un'ottima opportunità per le startup Italiane che hanno la necessità di portare avanti un percorso di internazionalizzazione. Noi di TimeFlow, avendo iniziato la nostra espansione all'estero, abbiamo colto al volo la sfida e siamo molto felici di essere stati selezionati per questa iniziativa, che siamo sicuri ci porterà network e nuove opportunità di business. TimeFlow è una startup innovativa e Società Benefit specializzata in Artificial Intelligence, con sedi a Lecce e a Milano. II core business è rappresentato da una piattaforma, un Marketplace B2B che facilita l'incontro fra domanda e offerta nel settore ICT (Information and Communication Technology). La nostra missione è semplificare il modo in cui le aziende fanno emergere le proprie competenze tecnologiche, fanno scouting di nuovi clienti/fornitori e creano collaborazioni di valore. Stiamo creando un network internazionale di aziende che mette al primo posto competenza, professionalità e sostenibilità."

Donato de Ieso, CEO & Founder di dilium,  sostiene: "È una grande opportunità per sviluppare conoscenze e competenze attraverso un programma di cooperazione che ci permetta di creare relazioni di medio lungo termine. Siamo consapevoli di dove siamo arrivati e con questa iniziativa vogliamo consolidare alcune competenze strategiche e aspirare allo sviluppo di nuovi progetti, più ambiziosi e dal carattere internazionale."

Mara Vendramin, Founder and CEO di My-Money, dichiara: "Un altro passo per la crescita di My-Money. My-Money è stato selezionato per il prossimo 'Accelerate in Israel 3rd Edition'. Questa esperienza è una straordinaria opportunità per il nostro processo di crescita. Non vedo l'ora di essere lì di persona e di conoscere le altre start-up, l'ecosistema locale, le persone e le tradizioni. Grazie."

Carmen Dal Monte, CEO e co-founder di Takeflight, dichiara: “Per chi si occupa di Intelligenza Artificiale, per l’istruzione e per la formazione, Israele è una tappa importante per lo sviluppo del settore. Dopo l’apertura di Edukairos negli Stati Uniti, abbiamo portato anche in Israele i nostri questionari di profilazione per studenti e per imprese, suscitando un vivo interesse nei settori di riferimento. Sia nel settore scolastico che in quello dei servizi alle imprese per la selezione, formazione e retention del personale i nostri questionari di profilazione sono stati apprezzati per l’innovazione, l’efficacia e la semplicità di fruizione.”

Davide Manenti, Procurement di MIPRONS, dichiara: "Onorati di essere stati selezionati come prima startup in graduatoria per l'anno 2022, siamo orgogliosi di rappresentare l'innovazione tecnologica italiana in ambito SPAZIO. Con il programma israeliano le nostre realtà hanno l'opportunità di confrontarsi con l'ecosistema ipertecnologico della Startup Nation, esempio di sinergie verticali, boost impareggiabile per idee rivoluzionarie, visioni ad alto impatto e progetti in grado di produrre "unicorn". Questo è il contesto in cui MIPRONS, con la sua tecnologia innovativa sulla propulsione per veicoli spaziali, vuole intrecciare relazioni ed instaurare partnership indispensabili per il nostro sviluppo e futuro successo."

Valentina Garonzi, Co-Founder e CEO di Diamante, afferma: "Essere stati selezionati nella "Accelerate in Israel 3rd Edition" è davvero un’opportunità fondamentale per Diamante. La nostra è un'azienda biotech, focalizzata sulla ricerca e sviluppo di molecole innovative per la terapia delle patologie autoimmuni che vengono prodotte nelle piante attraverso una piattaforma tecnologica green e sostenibile. Il nostro primo progetto è lo sviluppo di una soluzione terapeutica specifica per l’Artrite Reumatoide, basata sul ripristino della tolleranza immunologica e non sull’immunosoppressione del sistema immunitario. Siamo alla ricerca di investitori e partner industriali con cui far crescere il business e non vediamo l’ora di entrare nel network Israeliano!"

Un percorso per il rilancio dell'Innovazione italiana

Sicuramente questa iniziativa rappresenta una grande opportunità per le start-up italiane che hanno intenzione di lanciarsi verso le frontiere internazionali. In questo periodo così delicato Accelerate in Israel può rappresentare una giusta spinta verso la ripartenza e l’innovazione.

Siamo sicuri che le start-up italiane stanno sfruttando al meglio l'accelerazione israeliana  per apportare valore all’interno del proprio business e, in generale, al mercato italiano.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
camera di commerciodigitaldigitaleinnovationintelligenza artificialeisraelestartuptechtecnologia


in evidenza
Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

Talk e programmi d'informazione, novità e debutti a sorpresa

Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3


in vetrina
Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere


motori
Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.