A- A+
Affari Europei
Ema, il governo presenta ricorso contro l'assegnazione ad Amsterdam

EMA: MOAVERO CONFERMA, 'GOVERNO HA PRESENTATO RICORSO'

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Enzo Moavero Milanesi conferma che il Governo, tramite l'Avvocatura dello Stato, ha presentato un ricorso alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea contro il Regolamento UE 2018/1718 che stabilisce la nuova sede dell'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) nella città di Amsterdam.

EMA, LE MOTIVAZIONI DEL RICORSO DEL GOVERNO CONTRO L'ASSEGNAZIONE AD AMSTERDAM

L'impugnazione del Regolamento UE si ricollega, in logica sequenza, al ricorso presentato un anno fa dal Governo - e tuttora pendente davanti alla Corte di Giustizia UE - nei confronti della decisione del Consiglio UE di assegnare ad Amsterdam la nuova sede dell'EMA, quando l'organismo europeo lascerà Londra a seguito della cosiddetta Brexit. Il nuovo ricorso conferma la determinazione italiana a far debitamente verificare, a livello giurisdizionale, la legittimità delle procedure seguite per stabilire la nuova sede dell'EMA, a fronte del fatto che la candidatura di Milano offriva tutte le garanzie immediate per la continuità operativa di un'agenzia UE, come EMA, fondamentale per la tutela della salute dei cittadini dell'Unione Europea. E' quanto si legge in un comunicato della Farnesina.

Commenti
    Tags:
    emaamsterdammoavero
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Opel Grandland X, nuovi allestimenti per il MY 2021

    Opel Grandland X, nuovi allestimenti per il MY 2021


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.