A- A+
Affari Europei
Macron, tagli nella pubblica amministrazione: 120mila posti entro il 2022
Foto: LaPresse

Francia: 120 mila tagli in pubblica amministrazione entro il 2022

L'obiettivo di operare 120 mila tagli nella pubblica amministrazione entro la fine del mandato del presidente Emmanuel Macron sarà rispettato: lo ha dichiarato il sottosegretario per i Conti pubblici, Olivier Dussopt. Al lato pratico, tenuto conto dei ritardi accumulati negli ultimi due anni, significa sopprimere circa 50 mila posti di lavoro nel prossimo triennio, ha precisato Dussopt in dichiarazioni rilasciate a 'BFM Business'.

I numeri dei tagli di Macron

Numeri alla mano, nel 2018 le amministrazioni territoriali sono state le più virtuose, riuscendo a contenere le spese di funzionamento - aumentate solo dell'1% - e a ridurre automaticamente il numero di pubblici dipendenti, ad esempio senza sostituire chi è andato in pensione o ha concluso il proprio contratto di lavoro. Più problematica, invece, è la gestione dello Stato centrale, rimasta indietro rispetto agli obiettivi prestabiliti dal governo.

Nel 2018 lo Stato centrale ha soppresso solo 1660 posti di lavoro e nel 2019 dovrebbe operarne circa 4100. "Un ritmo troppo lento. Difficilmente si riuscira' a raggiungere la quota di 50 mila taglia annui", ha avvertito Dussopt, assicurando che "nonostante le soppressioni di posti nella pubblica amministrazione, la priorita' essenziale rimane il mantenimento dell'accesso ai servizi sul territorio nazionale e la qualita' di quei servizi". Questo punto e' una delle prime rivendicazioni portate avanti dai 'gilet gialli' in due mesi e mezzo di proteste. A fine marzo un progetto di legge di riforma della pubblica amministrazione sara' presentato in consiglio dei ministri, tenendo conto delle proposte emerse dal Grande dibattito nazionale.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    macrontaglipubblica amministrazionemacron newsfrancia news
    in evidenza
    Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

    Come sarà il weekend

    Ciclone al Sud, sole al Nord
    Il meteo divide l'Italia in due

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Auto Europa 2022, Qashqai è la vettura più votata dalla Giuria Popolare.

    Auto Europa 2022, Qashqai è la vettura più votata dalla Giuria Popolare.


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.