A- A+
Affari Europei
Terrorismo, Ue verso l'accordo sul Pnr. Dati disponibili per 6-9 mesi

Le istituzioni europee stanno provando a trovare l'intesa sul Pnr, il registro dei dati dei passeggeri aerei in viaggio dentro e fuori l'Ue, accelerando le trattative per dar seguito agli impegni presi nella lotta e la prevenzione del terrorismo dopo gli attacchi di Parigi. Il Parlamento europeo ha proposto sei mesi quale limite massimo per la detenzione nelle banche dati delle informazioni sui passeggeri e ora la proposta sara' esaminata dal Consiglio. Il caponegoziatore del Parlamento, Timothy Kirkhope (Ecr), ha garantito che se i 28 daranno il loro via libera, in Parlamento la commissione Liberta' civili approvera' il testo gia' "la prossima settimana".

La proposta parlamentare e' giunta al termine della quinta riunione del trilogo, il tavolo negoziale che riunisce le tre istituzioni comunitarie (Commissione europea, Parlamento europeo, Consiglio Ue). Ritenuto uno degli strumenti utili per la prevenzione del terrorismo, il Pnr e' da sempre oggetto di resistenze in Parlamento per le questioni legate al rispetto della privacy. All'inizio il Consiglio chiedeva un immagazzinamento dei dati fino a cinque anni, con il Parlamento che proponeva trenta giorni. La Commissione ha quindi proposto un anno come periodo di compromesso. Kirkhope ha chiarito che il Consiglio si sta avvicinando alla richieste del Parlamento, con gli Stati membri che avrebbero offerto un periodo massimo di conservazione dei dati di nove mesi. "Lavoro per assicurare che il Parlamento ottenga il miglior accordo possibile - ha detto Kirkhope - Credo che nove mesi sia troppo. Se il Consiglio ci viene incontro su questo punto ritengo che potremo avere un accordo".

Tags:
terrorismopnr
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.