A- A+
Home

Il Festival di Sanremo lo rifarebbe. E sicuramente potremmo già prospettare un successo senza precedenti. Paolo Bonolis stupisce tutti. Lui, il più eclettico dei conduttori tv, è pronto a tornare a Sanremo. Ma ad una condizione, che svela in diretta a RTL102.5 in contatto con gli ascoltatori. 

“Rifarei Sanremo, ma c’è bisogno di renderlo più contemporaneo. L’Ariston ha esaurito le sue possibilità”,racconta il famoso conduttore. ”Credo che il Teatro Ariston, storica e meravigliosa sede, abbia esaurito le sue possibilità dal punto di vista tecnologico. Servirebbe uno spazio più ampio per renderlo più vicino a uno European contest, a una cosa del genere, una produzione più importante”, continua Bonolis ospite  in diretta a “W l’Italia” - il programma del mattino di RTL102.5 (in onda anche in radio-televisione sui canali 36 DTT e 736 Sky). 

Conduttore, attore, one man show assoluto: Bonolis è tutto questo, ma anche di più. Quello che tocca diventa oro in televisione. Persino in replica Ciao Darwin, uno dei suoi gioiellini di sempre, fa il botto con ascolti altissimi. A chi gli chiede quale trasmissione tra quelle già fatte avrebbe voluto rifare, Bonolis dice: “Rifarei Bim Bum Bam, tra queste tre sicuramente rifarei quella. Tra quelle non in elenco ce ne sono tante che rifarei volentieri perché credo possano essere sempre divertenti ma magari contemporaneizzate come Tira & molla, come Sanremo, Domenica In, Affari Tuoi”. 

Poi sfodera lo scoop parlando di un tipo di programma che non ha mai avuto la possibilità di realizzare.  “Credo che la divulgazione possa essere molto più acquisibile se fatta in maniera divertente invece che in maniera accademica. Questa è una cosa che in futuro forse proverò a mettere in piedi", conclude il conduttore. 

Tags:
paolo bonolisrtl102.5sanremo
i più visti


casa, immobiliare
motori
Mercedes: il futuro è completamente elettrico

Mercedes: il futuro è completamente elettrico


Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.