A- A+
Home
Ascolti tv, Fabio Fazio non “resuscita” nemmeno a Pasqua

Non vince. Neppure nella domenica di Pasqua quando tutti gli italiani sono a casa in quarantena. Non vince neppure durante l'unica domenica in cui la d’Urso con il suo “Live” non è in onda. Fabio Fazio porta a casa un risultato che non brilla. Nulla di entusiasmante. 

Una domenica da dimenticare nonostante gli ospiti eccellenti presenti nel suo talk. Solo per citarne alcuni: i Premi Nobel per l’Economia 2019 Esther Duflo e Abhijit Banerjee, il Presidente del Parlamento europeo David Maria Sassoli, il virologo Roberto Burioni, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, il Presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli e tanti alti. 

Che tempo che fa” su Rai2 si ferma solo al 10.4% di share e nel segmento del tavolo scende addirittura al 9.2%. Eppure Fazio ha la strada spianata davanti a sé, visto che “Live non è la d’Urso” non è in onda nella domenica di Pasqua. Barbarella si è sempre aggiudicata la vittoria sugli altri talk battendo sia Fazio, sia Giletti (lo “Speciale Non è l’arena” registra uno share del 4.1%) nelle scorse settimane. Ma questa è un'altra storia. 

Il presentatore ligure, che a molti ricorda un professore di scuola, è ben pagato da viale Mazzini. Ormai non fa più notizia il suo cachet milionario. “QuiFinanza” parla di un importo pari a oltre 2 milioni di euro annui. Un compenso, però, ritenuto regolare dalla Corte dei conti che ha archiviato l’inchiesta per verificare se il maxi-stipendio costituisse un danno erariale. Polemica chiusa. 

Lo stesso Fazio su Twitter aveva scritto: “Dopo un linciaggio durato anni, questo è l’ovvio finale: un costo puntata inferiore del “50% della media dei programmi di intrattenimento Rai”. Nel frattempo Che tempo che fa è su raidue, il mio contratto è stato rivisto e il danno di immagine subito è ormai subito”.

La vicenda stipendio, quindi, passa ai titoli di coda. Sullo sfondo restano le polemiche che si sono scatenate nei mesi scorsi e che hanno animato anche il dibattito politico. Il presidente della Rai Marcello Foa aveva detto: “Il compenso è molto elevato, al di sopra di qualunque valutazione di merito sugli ascolti”. Una frase secca. Che stronca ogni polemica. 

Ma torniamo alla serata della domenica di Pasqua. Dati alla mano, il risultato di Fazio non sembrerebbe brillante. Che tempo che fa viene battuto da Rai1 con il film Jesus (che incassa un bel 15% di share) e da Canale5 con il film Il Papa buono (ed il 12.55% di share). 

Il risultato di Fazio, poi, sembrerebbe un flop se paragonato ad Italia1, che come sapete non brilla mai per ascolti come l’ammiraglia Mediaset (Canale5). Nella domenica di Pasqua “In... Tolleranza zero” (lo show del comico Andrea Pucci) si aggiudica uno share dell’8,46% su Italia1. Un vero testa a testa con Fabio Fazio. Ovviamente i costi sono molto diversi per i due programmi, sicuramente lo show di Pucci costa meno rispetto a quello di Rai2. Ma questo è un altro dato. Un'altra storia. 

Loading...
Tags:
fabio fazioche tempo che fabarbara d’ursomassimo giletti
Loading...
i più visti


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroen rinnova la gamma del Berlingo

Citroen rinnova la gamma del Berlingo


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.