I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Affari di Genio
Da esperto di apprendimento... a maratoneta? Ecco il perchè

Ciao e ben trovato! Oggi ti scrivo da una location straordinaria e soprattutto dopo un evento straordinario: ieri ho corso la maratona di Chicago (dove sono tutt’ora), una delle sei più importanti del mondo (insieme a New York, Londra, Berlino – fatte! – Boston e Tokio – da fare). Ti chiederai cosa mi spinga a vivere questa impresa, tra i mille impegni di lavoro, famiglia, formazione ecc. La coerenza, mi viene da risponderti. Mi spiego meglio: ormai mi conosci da un po’ e sai che la cosa che mi sta più a cuore è far riscoprire, diffondere, aumentare il più possibile – nei giovani, come negli adulti, nei professionisti, come nei “dilettanti” – il piacere di imparare come massimo strumento di evoluzione per gli esseri umani. 

Ieri mi sono proprio reso conto di ciò che ti dicevo nel titolo: quando sei maestro, torna allievo. Cosa intendo? Con la mia attività, metto a disposizione delle persone tutti gli strumenti più all’avanguardia perché diventino degli esperti dell’apprendimento, non solo scolastico o professionale, ma a 360°: degli studenti “autoregolati”, in altre parole, che sappiano monitorare, controllare e regolare il loro impegno sia durante la preparazione alla prova di studio/lavoro (ad esempio, una verifica, un esame, uno speech particolarmente importante) sia nel momento della performance effettiva per raggiungere l’obiettivo che si sono prefissati. 

Prima che questo avvenga, e soprattutto prima che “tagliare il traguardo” sia a tutti gli effetti un’abitudine, sperimentiamo diversi fallimenti: è normale, ma molti si scoraggiano e si fermano, nell’apprendimento così come nello sport. 

Per questo te ne parlo: il fallimento brucia ma se decidi che le energie, il tempo, l’attenzione che hai dedicato a quel progetto che non ti ha dato i risultati sperati non devono andare sprecati – si tratta pur sempre della tua vita – puoi scegliere di vedere quell’evento come esito di una strategia che per te non ha funzionato e sperimentarne una più adatta a te. 

E ti succede una cosa strana: improvvisamente quasi “ti piace” provare nuove strategie (quello che prima chiamavi “fallire ripetutamente”), poiché adesso l’importante non è più riuscire al primo tentativo, ma conoscerti ogni volta un po’ di più e usare quello che hai appreso per anticipare o risolvere i problemi che via via ti si presenteranno. 

Inoltre, ora che sei maestro dell’arte di imparare in un determinato contesto (studio, lavoro ecc.), ti succede una cosa ancora più strana: capisci che, se ti dedichi a qualcosa che non hai mai fatto a un certo livello o in un settore di cui non sei esperto, le probabilità di sbagliare, e quindi di imparare cose di te a cui di solito non fai caso, sono più alte. E ti ritrovi una domenica di ottobre a Chicago a correre una delle maratone più importanti del mondo…

 

Massimo De Donno 
Ideatore del Metodo Genio in 21 Giorni

Commenti
    Tags:
    gestione del tempoproduttività
    in evidenza
    Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

    Paparazzati in un hotel di lusso

    Casaleggio-Sabatini, che coppia
    Mano nella mano in dolce attesa

    i più visti
    in vetrina
    Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO

    Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes: il futuro è completamente elettrico

    Mercedes: il futuro è completamente elettrico


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.