I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lampi del pensiero
Covid, l'emergenza come nuova normalità: dopo l'estate torneremo alla fase 1

Leggiamo sull'"Huffington Post" una affermazione del virologo Guido Silvestri: "La curva del Covid scende, ma si tace sulle buone notizie". Evidentemente, per qualcuno il worst case scenario potrebbe consistere nella eventuale fine della pandemia. Non alludo naturalmente solo alle grandi case farmaceutiche apolidi, che in larga parte nutrono per la fine della pandemia la stessa speranza nutrita dai produttori di armi per la fine delle guerre. Mi riferisco invece, più estesamente, al blocco oligarchico neoliberale inteso unitariamente come classe dominante, nella sua unione di padronato cosmopolitico, clero intellettuale giornalistico di accompagnamento e poi ultimamente anche tribù virologica televisiva vaticinante. 

Come non mi stancherò di ripetere, sbagliano quanti vivono il distanziamento sociale, i lockdown e la copertura forzata del volto come scocciature passeggere, destinate a sparire più o meno rapidamente: si tratta, invece, della nuova normalità o, se preferite, del nuovo assetto che il modo della produzione sta assumendo mediante l'utilizzo dell'emergenza epidemiologica a mo' di metodo di governo. 

È l'essenza di quello che ho definito il nuovo capitalismo terapeutico, incardinato sui lockdown a rocchetto, sul distanzamento sociale, sull'economia dei colossi ecommerce e, dulcis in fundo, sul controllo biopolitico totale . Peraltro, proprio in questi giorni l'ordine del discorso torna a prendere in considerazione la tesi del virus nato in vitro in laboratorio: tesi che, come ben sapete, era stata a lungo ostracizzata, con tanto di censura mediatica sulla rete internet per quanti osassero sostenerla impunemente. Ma, come sapeva Seneca, la verità, anche se sommersa, tende infine a venire a galla

D'altro canto, così ebbe a dire il multimilionario Bill Gates, che in modo inqualificabile il clero giornalistico seguita ad appellare "filantropo": "prepariamoci alle pandemie come alle guerre" ("Forbes", 27.1.2021). Più chiaro di così! Né debbono sfuggire le parole del virologo patavino Andrea Crisanti, riportate su "La Stampa" in data 30 maggio 2021: “Aprire tutto è un rischio inutile e attenti alle varianti”. Insomma, dato che vi sono le varianti e il virus ha una sua evidente pericolosità, bisognerebbe forse vivere per sempre in lockdown... o, meglio, nel ritmo dello YoYo scandito da fasi 1 e fasi 2 ripetute in eterno... 

Insomma, per quanti non siano in lockdown cognitivo, il quadro è piuttosto chiaro: nel trionfo della emergenza sanitaria come nuova normalità, ci attende ora una estate in fase 2, con misure più blande, in attesa del ritorno autunnale alla nuova ondata e alla nuova fase 1. E dato che, come già ho ricordato, si dirà che la colpa del ritorno del virus va attribuita ai non vaccinati, sappiatelo fin da ora: a ottobre si aprirà la "caccia" ai non vaccinati, con il duplice obiettivo di scaricare su di loro la responsabilità e, naturalmente, di andare a "stanarli" per costringerli a sottoporsi anch'essi al sacramento vaccinale, fulcro della nuova religione terapeutica.

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell'associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, "Bentornato Marx!" (Bompiani 2009), "Il futuro è nostro" (Bompiani 2009), "Pensare altrimenti" (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000
 

Commenti
    Tags:
    covid ipotesi laboratorio veritàcovid ipotesi laboratorio casicovid ipotesi laboratorio contagi
    in evidenza
    Cristina D'Avena, bikini esplosivo Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

    Wanda, Fico e... Gallery Vip

    Cristina D'Avena, bikini esplosivo
    Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

    Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.