I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
La “papera” di Donnarumma vale due milioni di euro
DONNARUMMA (foto Lapresse)

Sicuramente… liberissimo di farlo. Gigio Donnarumma lascia il Milan per due milioni di euro.  Il club rossonero gliene proponeva otto (netti) all’anno, per due anni, con una clausola rescissoria da 20 in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League. Gigio, scrive il “Corriere della Sera”, ne chiedeva dieci e 15-20 di provvigione per il procuratore Mino Raiola.

Due milioni varrebbero più: 1 - del fatto che Gigio, a 22 anni, era bandiera e capitano della squadra rossonera e avrebbe probabilmente lavorato nel club a fine carriera; 2 – dell’amore e della stima dei tifosi; 3 – del fatto che il calcio non  fallirà, oltre che in virtù degli stadi di proprietà, per la riduzione degli ingaggi, inclusi quelli dei procuratori (per giunta la disintermediazione caratterizza tutti i settori, dalle banche alle assicurazioni ai viaggi); 4 - dell’esempio per i ragazzini, che vedono un eroe lasciare una maglia gloriosa per due milioni (anzi per dieci invece di otto); 5 – di chi crede che l’uomo sia un essere spirituale e si sente, e sa che da oggi sarà ancor più, in minoranza.

Così scrive Massimo Ambrosini: “Il calcio di oggi non è quello di una volta. La colpa non è soltanto di Raiola, ma anche di Donnarumma. Lorenzo Insigne pur di rimanere al Napoli ha licenziato Raiola, questo è un segnale forte. Paolo Maldini ha dimostrato che il progetto del Milan può andare avanti anche senza Donnarumma. Il Milan è storia. Cosa ha il Milan in meno del Barcellona? Nulla. Personalmente credo che lasciare il Milan a parametro zero sia stata una grande mancanza di rispetto per un club che gli ha permesso di arrivare a questi livelli. I giocatori vanno e vengono, il Milan resta”.

Commenti
    Tags:
    milandonnarummamaldini
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

    Scatti d'Affari
    Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


    casa, immobiliare
    motori
    Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

    Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.