A- A+
Lo sguardo libero
Sì all’ autonomia, ma il patrimonio intellettuale nazionale è unico
Attilio Fontana e Luca Zaia

La questione dell’autonomia, che vede lo scontro tra i governatori Attilio Fontana (Lombardia) e Luca Zaia (Veneto) e il premier Giuseppe Conte, è tanto delicata quanto imprescindibile per una democrazia liberale matura e vera. Quindi un compromesso andrebbe trovato.

Nessuno mette in discussione l’ unità nazionale e il solco solidaristico della nostra Costituzione, ma sembra sbagliare Luigi Di Maio quando afferma, come riporta il Corriere della Sera, che “l’ autonomia deve unire non dividere”. Il ragionamento corretto sembrerebbe: con l’autonomia il cittadino sente lo Stato vicino. In un certo senso è un paradosso: lo Stato tramite la divisione risulta maggiormente unito - anche se la verità può far male.

La democrazia è l’individuo che “per merito” (senza scomodare il diritto alla felicità della costituzione americana) si realizza professionalmente e umanamente. Per raggiungere questo risultato, egli deve essere facilitato dallo Stato. In cambio paga le tasse e vuole che gran parte di esse, fatta salva la solidarietà nazionale, rimangano, in virtù appunto del basilare concetto democratico di merito, sul suo territorio.

Spinosissimo il tema della scuola. Si possono localizzare e migliorare le procedure di assunzione, i fondi destinati al pagamento dei docenti… si può anche dedicare spazio all’insegnamento delle tradizioni locali, ma non si dimentichi lo straordinario e  unico patrimonio culturale e intellettuale dell’Italia. Si pensi al fatto che il nostro è il solo Paese al mondo dove il latino e il greco antico vengono insegnati nelle scuole superiori, abbastanza diffusamente, mentre all’estero le due lingue “morte”  (una  paradossale superiorità… qualcosa di apparentemente inutile che serve) trovano sostanzialmente spazio a livello specialistico nelle università.

Commenti
    Tags:
    giuseppe conteattilio fontanaluca zaia
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    La febbre nei locali? Si misura ancora all'antica

    Coronavirus vissuto con ironia

    La febbre nei locali?
    Si misura ancora all'antica

    i più visti
    in vetrina
    Nina Moric mostra il lato B: foto in intimo bellissima

    Nina Moric mostra il lato B: foto in intimo bellissima


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Skoda non solo auto, in gamma 17 biciclette da quelle per bambini alle e-bike

    Skoda non solo auto, in gamma 17 biciclette da quelle per bambini alle e-bike


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.